Il ponte del 25 aprile, festa della Liberazione, può essere l'occasione per visitare Torino, città ricca di arte, cultura e di un'ottima gastronomia, antica capitale d'Italia è una città tra le più vivibili della penisola.

Il cuore della città è Piazza Castello, con i suoi portici e i suoi antichi palazzi: quello del Governo, quello della Giunta Regionale e il Teatro Regio. Da un lato della piazza spicca la grande chiesa barocca di San Lorenzo, dall'altro lato, invece, si possono ammirare le statue di Castore a Polluce, posti a guardia del Palazzo Reale, famoso per i suoi giardini realizzati dallo stesso architetto dei giardini di Versailles.

Da Piazza Castello partono le vie dello shopping, con negozi che soddisferanno i gusti di tutti, spaziando dalle boutique di lusso e negozi storici a quelli che vendono cose originali e strane. Poco distante si trova Palazzo Carignano, sede del primo parlamento italiano e oggi Museo Nazionale del Risorgimento. Dietro questo palazzo troviamo il Palazzo dell'Accademia delle Scienze, che ospita il Museo Egizio.

Fondato nel 1824, quello di Torino è dopo il museo del Cairo, il più importante del mondo.

Continuando la passeggiata per Torino, si arriva a quello che è il suo simbolo per eccellenza: la Mole Antonelliana (167 metri). Concepita come tempio israelitico divenne poi un monumento per Vittorio Emanuele II. Grazie a un ascensore a vetri, si può raggiungere il tempietto posto a 85 metri, da cui si può godere di una vista mozzafiato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

All'interno della Mole è ospitato il Museo Nazionale del Cinema, diviso in quattro sezioni: l'archeologia del cinema, la macchina del cinema, la collezione dei manifesti e le video installazioni. Meta da non perdere a Torino è il Parco del Valentino, una delle aree verdi più belle d'Italia, che al suo interno ospita il castello del Valentino (oggi sede universitaria) e il Borgo Medioevale, la riproduzione di un villaggio medievale del '400.

I tifosi della "vecchia Signora" si sposteranno volentieri dal centro per visitare lo Juventus Stadium, il nuovo stadio della Juve, che comprende un museo, ristoranti e negozi. Poco distante dalla città, e raggiungibile con la tranvia dal centro, si trova la collina di Superga con la sua Basilica, in cui sono conservate le tombe dei re d'Italia.

I locali

Nelle piccole vie del centro si trovano numerosi bar, ristoranti etnici, locali glam e osterie, dove aperitivi di vario genere e vini piemontesi sono accompagnati da invitanti stuzzichini.

Chi invece preferisce caffè e cioccolata può fare un salto in alcuni dei locali storici. Al Bicerin, aperto da 250 anni, che prende il nome dalla sua bevanda più prelibata, composta da caffè, cioccolata e crema di latte. L'antico caffè Baratti e Milano è famoso perchè vi servono uno dei caffè più buoni d'Italia e poi la Caffetteria Reale, dove si possono gustare i dolci della tradizione torinese. Nei ristoranti tipici si possono assaggiare piatti come gli agnolotti, la bagna cauda, i minestroni di verdure o il brasato e bere un buon vino.

La Card Turistica, acquistabile in diversi punti della città, vi consentirà di usufruire di sconti e ingressi gratuiti nei musei e nelle maggiori attrattive di Torino. Le strutture ricettive sono numerosissime e i prezzi per una matrimoniale variano da 50 ai 150 euro per notte.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto