Per gli hotel vale lo stesso discorso dei voli. Basta scegliere il periodo giusto e si possono risparmiare un sacco di soldi. Lo dice una ricerca dell'Osservatorio Trivago che ha analizzato l'andamento dei prezzi degli alberghi di 25 città europee nell'ultimo anno. La variazione maggiore la offre Edimburgo dove a gennaio si spendono 103 euro che diventano 261 in agosto con una differenza del 153%. Al secondo posto Istanbul con una variazione del 131% tra febbraio e maggio (86-199 euro) e Nizza dove tra gennaio e luglio i prezzi in pratica raddoppiano con il 101% fra 84 euro e 169.

Differenze scontate in molti casi, visto che nella maggior parte delle città prese in esame gennaio e febbraio sono i mesi più economici e il periodo che va da maggio a settembre quello più caro.

Eppure se visitate Parigi in agosto spendete 147 euro, mentre in giugno arriverete a 218. Giugno è il mese più caro anche per Londra con 236 euro e Atene (199 euro). Ma, a sorpresa, anche viaggiare in maggio alleggerisce di parecchio il portafoglio. A Praga si spendono 132 euro contro i 72 di febbraio, ad Amsterdam 202 contro 110 di gennaio, a Copenhagen 199 contro 132 di gennaio, a Bruxelles 140 contro 89 di agosto (nella capitale belga l'attività delle istituzioni europee in estate si riduce e gli alberghi si svuotano), a Lisbona 147 contro 79 di gennaio, a Budapest 97 contro 60 di febbraio e infine a Stoccolma dove in maggio si raggiunge il picco di 183 euro rispetto ai 141 euro di gennaio.

Berlino, Barcellona, Madrid, Vienna, Monaco, Amburgo e Oslo, invece, è meglio non visitarle in settembre quando gli alberghi costano nettamente di più.

I migliori video del giorno

E l'Italia come si comporta? In modo analogo visto che a Venezia la differenza è del 132%. Fra gennaio quando si pagano in media 121 euro e maggio quando si arriva alla cospicua cifra di 281 euro. Dietro la Serenissima troviamo Firenze dove l'oscillazione è del 102% e la forchetta di prezzo va da 96 euro di febbraio a 193 di maggio. Terzo posto per Roma con l'86%. La città eterna ha una oscillazione minore. Il clima è spesso accettabile e anche una visita a febbraio non è così proibitiva. Così nel secondo mese dell'anno si pagano 95 euro contro i 177 di maggio. Ancora più ridotto il range di Milano con dicembre che vale 126 euro e settembre che arriva a 185. Calcoli probabilmente da rifare quando inizierà l'Expo.