La popolare trasmissione di Rai Tre "Alle Falde del Kilimangiaro" ha incoronato ancora una volta la Sicilia proprio alla vigilia di Pasqua. Sambuca di Sicilia, piccolo paesino tra Palermo e Agrigento, secondo il televoto degli spettatori è il borgo dei borghi 2016. Un risultato di grande prestigio davanti a una platea di 1.600.000 telespettatori. Per la Sicilia si tratta del terzo riconoscimento di fila, dopo che nel 2014 aveva trionfato Ganci, piccolo borgo abbarbicato nelle Madonie, e nel 2015 Montalbano Elicona, che solo con il nome evoca eroi siciliani famosi in tutto il mondo.

Giallo brogli che non riguarda la Sicilia

I malpensanti hanno subito pensato a brogli vista la triplice vittoria della Sicilia, eppure le irregolarità secondo la Rai hanno riguardato uno dei borghi che fino all'ultimo ha sfidato Sambuca di Sicilia, ovvero il comune ligure di Cervo.

Fino a poco prima della fine del web voting Cervo era secondo, poi sono state accertate presunte irregolarità di voto. Al riguardo i comunicati Rai sono molto stringati, eppure la conduttrice della trasmissione non ha avuto tentennamenti ad annunciare in diretta l'esclusione di Cervo per accertate irregolarità. 

Le attrazioni intorno a Sambuca di Sicilia

Onore dunque a Sambuca di Sicilia, paese con meno di 6000 abitanti che riscatta la sfortuna della Valle del Belice, sconvolta nel 1968 da un tremendo terremoto che rase al suolo interi borghi. Viaggiando da Palermo verso Sambuca è possibile infatti visitare i Ruderi di Poggioreale, vera città fantasma abbandonata su una rocca dopo i danni subiti dal violento terremoto. Dopo Sambuca, verso il mare, troviamo invece i templi di Selinunte, quindi si tratta di una vittoria che premia un territorio straordinario, ricco di attrazioni storico-naturalistiche.

I migliori video del giorno

Visita al borgo dei borghi 2016

Visitando Sambuca di Sicilia si apprezza molto il territorio circostante, ricco di vigneti che degradano verso il pittoresco Lago Arancio. Il borgo vero e proprio è di origini arabe, così sono da visitare i resti del Castello dell'Emiro e la conformazione dei vicoli saraceni. Chiese di pregio mischiano il loro linguaggio con le facciate barocche dei palazzi, e suggestivo è l'antico Belvedere.

La cittadina ospita anche un museo dedicato a Gianbecchina, pittore amato da Leonardo Sciascia almeno quanto lo fu Renato Guttuso. Altra esponente dell'arte contemporanea è l'artista parigina Sylvie Clavel, con le sue straordinarie creazioni che prendono vita da un istintivo quanto paziente annodare e snodare. La Sicilia si candida dunque come meta turistica d'eccellenza per l'estate 2016, dopo che il percorso Arabo - Normanno di Palermo è diventato nel 2015 Partimonio Unesco e con il Borgo dei Borghi 2016 nelle vicinanze.