Un futuro incerto per la #route 66, la storica autostrada inaugurata nel 1926 e celebrata dai cantanti più famosi e dal cinema in tutto il mondo potrebbe essere in pericolo. La legge che ne tutela i restauri e il recupero di edifici storici nonchè la viabilità scade tra due anni e il governo di Trump non sembra volerla rinnovare con nuovi finanziamenti.

Route 66, un futuro incerto per la Mother Road

Associazioni cittadine e amministrazioni locali hanno già fatto partire la grande mobilitazione in difesa della storica autostrada, uno dei simboli più potenti degli Stati Uniti d'America. La Route 66 percorre 4mila km da Chicago a Santa Monica, ultimata nel 1938 segnò l'epoca della grandi migrazioni verso ovest dei tanti americani in cerca di un futuro migliore.

Segnò anche la ricchezza e la prosperità commerciale delle tante città che sorgono sull'autostrada, economie che ora si reggono solamente sul turismo generato dai viaggiatori sulla Route 66.

La mitica autostrada è però in pericolo, fra due anni il National Route 66 Corridor Preservation Program, la legge che ne finanzia il recupero e la manutenzione scadrà e i tagli imposti alle comunità locali da Donald Trump sembrerebbero colpire anche la Mother Road. Sul tracciato dell'autostrada molti sono i luoghi ormai in abbandono e degrado, questa legge serve infatti a dare ossigeno e finanziamenti a quelle piccole comunità locali che fanno crescere piccoli business intorno al turismo.

Il programma della legge federale negli anni ha finanziato le comunità locali per più di 150 milioni di dollari: ristrutturazioni di piccoli motel, recupero delle storiche insegne al neon e dei famosi drive-in. Molti luoghi abbandonati già dagli anni Cinquanta, dopo la realizzazione dell'autostrada a quattro corsie parallela alla Route 66, sono stati riaperti grazie al programma federale.

I migliori video del giorno

Ora il rischio di vedere la strada mitica cadere in rovina è serio e tangibile, una proposta che verrà consegnata ufficialmente al Congresso dai deputati di Illinois, Kansas, California e Oklahoma sarà di trasformare la ex autostrada in National Historic Trail. Così scrivono anticipando la proposta: “La Route 66 attraversa tantissime piccole citttadine dove non c'è stato uno sviluppo dell'economia, spiega Frank Butterfield in un comunicato stampa, grazie a questa strada storica molte realtà locali hanno trovato piccoli business e fondi per non abbandonare la strada". #viaggi USA #vacanze estive