Tra una Pizzica (danza locale), un "pasticciotto" (dolce tipico dei dintorni) e un caffè con ghiaccio, in Puglia si sta proprio bene. E non lo si dice solo perché qualcuno ci è stato personalmente, ma perché è proprio così. Gallipoli è in provincia di #Lecce, conosciuta anche come la "Perla dello Ionio", è una cittadina che conta quasi 20.800 abitanti. Si estende per una superficie di circa 40 km quadrati, di cui 20 chilometri affacciano sul mar Ionio. Le spiagge sono di sabbia fine, e il mare è decisamente trasparente. Insomma, non ha proprio nulla da invidiare alle mete estere, e se oltreoceano ci sono le agognate Maldive, in Italia abbiamo le "Maldive del Salento" che lasciano a bocca aperta.

La cittadina si divide in due parti: Gallipoli vecchia con la sua storia, il centro storico con chiese e architetture in stile Barocco, e la parte nuova, moderna e alla moda. La prima è unita alla seconda da un ponte sul porto che risale al XVIII secolo. Dal 2015 è presidente delle città storiche del Mediterraneo e, grazie alla presenza di numerose opere antiche, è entrata a fare parte della "Tentative List" dell’Unesco. Inoltre il comune pugliese sembra ormai destinato a diventare Patrimonio dell'Umanità.

La movida

Se il paesino conta quasi ventunomila abitanti, d’estate ne diventano almeno dieci volte di più. Infatti se da un lato - città vecchia - ci si rilassa e si può gustare dell'ottimo pesce, in località Baia Verde ci si diverte e si dorme poco. Giovani italiani e stranieri - anche giovanissimi - si concedono aperitivi su spiagge e lidi rinomati.

I migliori video del giorno

Alcuni di questi lanciano segnali "da richiamo" che avvisano dell'inizio del divertimento e della discoteca in #spiaggia dal tardo pomeriggio fino al tramonto. Party con musica (di vario genere) e Dj, il tutto in un contesto di mare stupendo, sabbia finissima e lettini che non solo vengono usati per abbronzarsi, ma anche come "cubi" per salirci sopra e lanciarsi in danze sfrenate.

Anche personaggi famosi si sono accorti del fascino di questo luogo: cantanti che della movida hanno fatto il loro stile di vita sono rimasti colpiti da questi paesaggi. Recentemente Fedez e J-Ax si sono esibiti e hanno trascorso qualche giorno di relax in questi luoghi. Per loro si è trattato di un riposo relativo perché, trattandosi di due personaggi molto popolari, spesso sono stati fermati dai fan che hanno richiesto autografi e fotografie. A Gallipoli, quest'anno, si sono esibiti altri nomi piuttosto famosi come Gigi D'Agostino e Gabry Ponte, ma la lista potrebbe essere ancora più lunga.

Terminato il party sulla spiaggia, la sera si va a ballare e le ore si "fanno piccole".

Con le discoteche all'aperto, infatti, ci si diverte e si arriva fino alla mattina. La moda dell’estate 2017? Sono i selfie sui gonfiabili a forma di fenicotteri rosa, un trend lanciato dai personaggi famosi che hanno soggiornato nella cittadina pugliese lasciando il segno.

È tutto trasparente come l'acqua del mare?

Nell'Ibiza d’Italia però, non è proprio tutto rosa e fiori. L’arrivo di tanti vacanzieri fa bene alle casse del comune e al turismo del luogo, ma crea non pochi problemi di logistica, a cominciare da auto e parcheggio. Il sindaco Stefano Minerva vorrebbe, per il prossimo anno, rendere pedonale la litoranea di Baia Verde che, nel periodo estivo, diventa una zona di parcheggio selvaggio. Se è vero che si affittano case vacanza a prezzi modici, è pur vero che è emerso lo scandalo relativo a residenti che locano garage ad adolescenti muniti di sacco a pelo. E c'è anche chi è arrivato addirittura ad affittare balconi per pochi euro a notte.

Balli e sballi dicevamo, ma anche in questo caso possono esserci delle conseguenze negative. Infatti il 118 della Asl di Lecce, dai primi di luglio ai primi di agosto ha già fatto un centinaio di interventi per soccorrere ragazzini in coma etilico o sotto l'effetto di stupefacenti e droghe; purtroppo si tratta quasi sempre di minorenni. In città si sta cercando di porre rimedio alla piaga dell'abuso di alcool, dotando le discoteche della zona di etilometri installati all'ingresso: chi è già ubriaco non può entrare.

Insomma, al di là di questi "nei", la città e le aree circostanti sono davvero incantevoli. #vacanze estive