Dalsolstizio d'estate, oggi 21 giugno, per dieci giorni, si interromperà la cappa dicaldo battezzata "Ade" che per qualche giorno aveva oppresso l'Italia: le temperature infatti già da ieri sera hanno cominciato a diminuire nel nord-ovest e in Sardegna, come daprevisioni.

Già da oggi il fresco è arrivato al centro-nord, e raggiungerà il meridione entro domenica mattina. Entrosabato infatti le temperature si abbasseranno ovunque e a partire da domenica sarannoal di sotto rispetto alle medie del periodo in tutta la penisola, donando un po' disollievo. 

Secondo l'ultimo bollettino diramato dall'Aeronautica, lasettimana più fredda dovrebbe comunque essere la prossima, quando letemperature saranno fino a 8-9°C inferiori rispetto alle medie stagionali,soprattutto al centro-sud.

Nelfine settimana tuttavia non sarà il fresco l'unica novità, ma anche l'arrivo di piogge etemporali, che già da oggi hanno cominciato a interessare l'estremo nord. Ilmaltempo nel weekend si sposterà al centro (Sardegna principalmente) e al sud (inparticolare Sicilia e Calabria).

Per lunedì 24 sono previsti forti temporali nel nord-est e nel medio-altoAdriatico, dove tra martedì25 e mercoledì 26 avremo anche dei rovesci violenti con possibiligrandinate e trombe d'aria.

Secondogli esperti quindi l'inizio della stagione balneare, nonostante alcuni ingannevoligiorni di caldo, è quindi da rimandare a Luglio, dato che su lunghi tratti dicosta le condizioni meteo proibitive impediranno il sicuro svolgimento delleconsuete attività estive, con buona pace degli studenti che preparano l'esamedi maturità.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto