Le pale eoliche hanno un impatto sull'Ambiente e sul clima? Da un po' di tempo la questione esacerba il conflitto tra i sostenitori delle turbine e i loro detrattori, così come l'effetto delle gigantesche pale sugli uccelli. Nel mese di febbraio uno studio condotto da ricercatori francesi e pubblicato sulla rivista "Nature Communication" ha sostenuto che le centrali eoliche in Europa modificano il clima in modo assai debole su scala continentale, e così sarà fino al 2020.

Pubblicità
Pubblicità

Nell'aprile dell'anno scorso uno studio condotto in Texas e pubblicato su "Nature Climate Change" stimava che le grandi centrali eoliche avrebbero potuto riscaldare il clima locale: esso stimava l'aumento delle temperature in 0,72° C per decennio, soprattutto di notte, nelle zone situate al di sotto dei campi d'azione delle turbine rispetto alle zone non toccate. "Precedenti ricerche mostravano un effetto locale importante, ma alcuna aveva studiato l'effetto su scala continentale, con scenari realistici di sviluppo della produzione eolica" spiega a "Le Monde" Robert Vautard, specialista delle simulazioni climatiche presso il Laboratorio di Scienze del Clima e dell'Ambiente, che ha condotto lo studio pubblicato a febbraio. 

Gli scienziati francesi hanno allora preso come postulato di partenza l'obiettivo di 200 GigaWatt di potenza eolica installata nel 2020 nell'Unione Europea.

Una delle tante centrali eoliche europee
Una delle tante centrali eoliche europee

Uno scenario che vedrebbe uno sviluppo delle turbine sull'insieme del continente, così come un importante sviluppo delle centrali offshore nel mare del Nord e nel Baltico. "Abbiamo introdotto in un modello climatico l'effetto della turbolenza generata dalle pale eoliche: girando, disperdono energia - prosegue Robert Vautard - Poi abbiamo comparato le simulazioni climatiche senza e con l'effetto delle pale eoliche".  

Clicca per leggere la news e guarda il video