Quest'anno la Giornata Mondiale della Terra, o Earth Day, compie ben cinquant'anni e questo 22 aprile li festeggia in modo assolutamente virtuale. L'obiettivo degli organizzatori è da sempre quello di condividere tematiche ambientali, invitando i cittadini a ricercare stili di vita più sostenibili per il nostro pianeta. Quest'anno, vista l'emergenza sanitaria in corso in tutto il mondo, i vari eventi si svolgeranno interamente in modo digitale e multimediale.

Cos'è l'Earth Day

La Giornata della Terra nasce nel 1970 negli Stati Uniti, da un'iniziativa basata sulle proteste giovanili contro la guerra della fine degli anni Sessanta.

L'idea venne a un giovane senatore del Wisconsin desideroso di infondere la passione di quei giovani a chi si faceva portavoce di tematiche ambientali. Con l'aiuto di un giovane attivista, il senatore riuscì ad organizzare dibattiti in alcune università il 22 aprile, per massimizzare la partecipazione degli studenti che si preparavano agli esami dopo le vacanze di primavera. L'organizzazione includeva più di ottanta persone su tutto il territorio americano, coinvolgendo un gran numero di associazioni, gruppi culturali e religiosi. Decisero di chiamare questa giornata Earth Day, attirando istantaneamente l'attenzione dei media e, di conseguenza, di milioni di americani.

L'aspetto particolare della Giornata della Terra è stato vedere gruppi che protestavano individualmente contro l'inquinamento, l'uso di pesticidi, la deforestazione, l'estinzione di fauna selvatica e altro, riunirsi in un movimento unico che abbracciava i valori di tutti.

Solo negli anni Novanta il movimento divenne globale, mobilitando milioni di persone in più di 140 stati. L'uso di internet e dei primi social media negli anni Duemila ha fatto sì che potessero essere raggiunte ancora più persone, associazioni e istituzioni partner.

Il tema per la Giornata della Terra 2020

Negli anni l'Earth Day si è focalizzato su diverse tematiche, a seconda dell'evoluzione socio-economica e politica dei diversi stati. Il tema per il 2020 è il climate change, ovvero tutto ciò che ha a che fare con i cambiamenti climatici. A fine anno i diversi stati dovrebbero riunirsi per fare il punto sull'Accordo di Parigi 2015, quindi gli organizzatori della Giornata della Terra stanno cogliendo l'occasione per incitare i cittadini a farsi una coscienza climatica e ambientale.

Infatti, gli scienziati hanno ipotizzato che ridurre, o quantomeno attenuare, gli effetti del riscaldamento globale sia ancora fattibile. Uno degli obiettivi, per esempio, potrebbe essere quello di utilizzare sempre più fonti rinnovabili, in modo da riuscire a fornire energia elettrica in modo più sostenibile.

L'app Earth Challenge 2020

In occasione del cinquantesimo anniversario dell'Earth Day, è nata l'app Earth Challenge 2020. Il progetto combinerà i dati già conosciuti su inquinamento dell'aria e gestione della plastica con quelli raccolti da ogni persona che deciderà di scaricare e utilizzare la app.

Le indicazioni sono semplici: basta fare una foto, che verrà geolocalizzata e inviata, per ricevere un feedback sull'effettiva qualità dell'aria o inquinamento della plastica nella vostra area.

Nel corso dell'anno verranno aggiunti nuovi archivi dati e possibilmente nuove 'sfide' a cui partecipare. Il team dietro alla app lavora con team scientifici per mantenere l'affidabilità delle informazioni che verranno condivise. Inoltre, chi la scaricherà avrà anche l'occasione di accedere a del materiale informativo e educativo basato sulla propria aera geografica, per poterlo condividere con la comunità.

Come partecipare alla Giornata della Terra

Quest'anno, a causa dell'emergenza sanitaria su scala internazionale, gli eventi di questo 22 aprile 2020 saranno fruibili interamente online: le varie iniziative si svolgeranno infatti tutte in digitale. Una lista completa con tanto di mappa si può trovare sul sito web ufficiale earthday.org.

Gli eventi si dividono in categorie e ulteriori scelte possono essere fatte in base all'età, alla lingua e all'ora; per l'Italia sono previsti diversi incontri pubblici per fare il punto della situazione sull'argomento sostenibilità.

In Italia, per tutta la giornata del 22 aprile, molte reti televisive uniranno le forze per portare i valori e principi della Giornata della Terra nelle case. Si tratterà di una vera e propria maratona con una serie di interventi, interviste e collegamenti con personalità che hanno a cuore il tema dell'Ambiente e della sostenibilità.

Segui la pagina Ambiente
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!