E' atteso un nuovo decreto del governo italiano in relazione all'emergenza Coronavirus. Stavolta si tratterà di una raccolta di provvedimenti destinati ad aiutare famiglie e imprese che potrebbero pagare dazio all'immobilismo economico e produttivo dettato dalla fase emergenziale. Tra le misure attese ci sono quelle relative a proroghe relative alle scadenze di auto e moto. Il riferimento va ovviamente alle assicurazioni ed alle revisioni.

Si va verso il rinvio delle scadenze

Non c'è soltanto la necessità di dare sollievo ai bilanci familiari in quelle che potrebbero essere le disposizioni governative presenti sul prossimo decreto sul coronavirus ma anche esigenze di carattere sanitario.

Rispettare le scadenze relative a revisione di auto e moto, così come per le assicurazioni, per i cittadini costretti a casa, potrebbe equivalere a far muovere la gente dalle proprie abitazioni. Un'eventualità che, ovviamente, va scongiurata attraverso quella che potrebbe essere una proroga. Secondo quelle che sono le indiscrezioni sulla bozza del decreto, la strada tracciata sembra essere quella di prorogare di tre mesi (novanta giorni) il termine per procedere alla revisione del proprio mezzo.

Rinvio scadenza assicurazione già previsto per "zone rosse"

Il possibile rinvio relativo alle scadenze è un'ipotesi che diventa concreta alla luce di ciò che era stato disposto con il decreto legge numero 2 dello scorso 2 marzo.

In quel caso era stato disposto che, per le zone rosse, fosse disposta la sospensione della scadenza del premio della Rc Auto. Il fatto che, negli ultimi giorni, lo stesso status di alta pericolosità per il contagio da coronavirus sia stato esteso a tutta Italia autorizza ad avanzare l'ipotesi che nel prossimo decreto legge si possa prevedere un rinvio delle scadenze per le assicurazioni auto in tutto il territorio nazionale .Occorre però precisare che non sono state ancora diramate indicazioni relative al sistema di fruizione del beneficio, tenuto conto che non è stato specificato se possa o meno essere semplicemente considerata una proroga fino a nuovo provvedimento.

Secondo quanto riporta gazzetta.it, i tecnici del Mise sarebbero al lavoro per far sì che le coperture assicurative in scadenza abbiano quindici giorni ulteriori di validità che si aggiungono ai quindici già di norma. In sostanza alla scadenza di ciascuna Rc Auto si potrebbe aggiungere un mese di ulteriore validità per decreto.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!