L'Inter ha bisogno di rinforzi? Probabilmente sì. Almeno questo hanno detto le amichevoli estive. Anche nell'ultima, contro il Real Madrid di Carlo Ancelotti, per i nerazzurri è arrivata una pesante sconfitta. E' vero che i risultati a questo punto della stagione contano relativamente, così come va sottolineato che di fronte Handanovic e compagni avevano la corazzata spagnola, ma è altrettanto vero che questi risultati negativi non servono per dare entusiasmo ad una squadra in fase di ricostruzione.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Il tecnico Walter Mazzarri avrà tanto da lavorare, ma questo senz'ombra di dubbio non lo spaventa. Per vedere all'opera la nuova Inter al 100% della condizione bisognerà ancora attendere probabilmente qualche settimana.

Il 3-0 con il quale l'Inter ha perso contro il Real Madrid ha evidenziato problemi importanti in mezzo al campo.

Senza Kovacic, ancora fuori per infortunio, la linea mediana ha giocato con poca qualità. Kuzmanovic e Olsen non sono stati all'altezza dei rivali. Ecco perché Mazzarri proprio in quella zona del campo ha chiesto rinforzi. La società sta cercando di stringere i tempi per ingaggiare Taider, giocatore del quale si dice un gran bene e che è da tempo sul taccuino dei dirigenti nerazzurri.

La difesa è stata invece già puntellata con Rolando, già alle dipendenze di Mazzarri al Napoli nella seconda parte dello scorso campionato. L'attacco invece ha dato buone risposte al tecnico: non sono arrivati i gol, ma le occasioni create sono state diverse. Alvarez, Palacio e Icardi non sono riusciti a mettere in pallone in fondo al sacco, ma l'esserci andati vicini è sicuramente un buon segnale per l'Inter.

I migliori video del giorno