Il Calciomercato dell'Inter in entrata è fermo all'arrivo di Taider registrato a metà agosto, ora siamo a settembre, il primo, il che vuol dire che alla conclusione delle operazioni estive mancano meno di 48 ore. La sirena suonerà, infatti, alle 23-30 del 2 settembre. I nerazzurri hanno lavorato ad intermittenza condizionati anche dall'affare Thohir dal quale, sono ancora in molti ad esserne convinti, probabilmente dipenderanno le ultime mosse. I nomi caldi in questo senso sono quelli di Fernando Torres e Nainggolan, per entrambi serve l'incrocio di diversi fattori ma hanno un denominatore comune: la nuova linfa indonesiana.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter



Se, in sostanza, il tycoon che sta acquistando la maggioranza dell'Inter dai Moratti vorrà fare le cose in grande presentandosi con un regalo allora il doppio colpo sarebbe possibile ma comunque condizionabile da altre vicende, specie sulla pista che porta all'attaccante spagnolo che Mourinho metterà nelle ultime ore sul mercato soltanto in caso di aggancio clamoroso a Rooney.

L'affare col Manchester United pare infatti sia ancora in piedi. Preso l'attaccante Reds Devils per Torres non ci sarebbe più spazio a Londra e la destinazione Inter alla fine risulterebbe la migliore per tutti. Dovessero andare così le cose l'affare si chiuderebbe con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto.

La questione Nainggolan è più lineare e probabilmente dipende proprio dalla volontà dell'Inter. Cellino e Moratti tempo fa avevano raggiunto un accordo sui tempi dell'affare, ebbene siamo alla scadenza perchè il Cagliari ha voluto un margine per trattare anche con altri club ed ha cominciato a spianare la strada per accogliere le richieste della Juventus. Dunque i responsabili di calciomercato dell'Inter hanno ancora un leggero vantaggio ma dovranno chiudere entro oggi altrimenti addio anche a Nainggolan.

I migliori video del giorno

In definitiva l'Inter ha in canna questi due colpi e le possibilità di centrarli ci sono, dipenderà però molto da come si evolveranno certe situazioni non dipendenti dai nerazzurri (vedi Torres) ma anche strettamente collegate alle decisioni del club di corso Vittorio Emanuele (ed è il caso Nainggolan). Certezze dunque non ve ne sono ma Moratti e Thohir potrebbero chiudere il calciomercato estivo con almeno il colpo Nainggolan che comunque andrebbe a migliorare tantissimo lo scacchiere di Mazzarri.