In patria Llorente è considerato un top player. Da noi invece lo è stato per tutta l'estate, ma ora che il campionato è cominciato non sembra buono nemmeno come riserva. Per questo motivo a gennaio il Re Leone potrebbe fare le valigie e tornarsene nella Liga. Real Madrid e Barcellona hanno notato che l'ex Bilbao alla Juve non gioca praticamente mai, e non riescono a spiegarsi il perché. Per questo motivo adesso fiutano l'affare.

Llorente tornerebbe volentieri a casa, specialmente in uno dei più grandi club al mondo, anche a costo di fare panchina, e così entrambi ora cominciano a muoversi.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Il Barcellona ci aveva già provato sul finire dell'estate e si parlava anche di una ventina di milioni per il suo cartellino, ma Conte si oppose. Se nelle prossime settimane continuerà a non convincere, potrebbe anche cambiare idea.

Oggi però si fa avanti anche il Real Madrid. La stessa situazione la sta vivendo Benzema che non convince Ancelotti. Così l'idea che circolava nei giorni scorsi era di venderlo ed ingaggiare uno tra Suarez e Falcao. Ma qui parliamo di attaccanti da più di 50 milioni di euro, mentre Llorente costerebbe meno della metà. Ma a quanto pare il Real si starebbe muovendo per chiedere la punta in prestito.

L'idea al momento non piace alla dirigenza bianconera che lo venderebbe soltanto a titolo definitivo, ma se non giocando fino a dicembre il prezzo del cartellino crollasse, allora potrebbe prendere in considerazione l'ipotesi. Anche perché alla Juve piace Benzema, e non ci sarebbe nulla di meglio di uno scambio di prestiti tra i due club per rilanciare entrambi i calciatori. In alternativa ci sarebbe sempre Lacina Traorè che sembra essere già un giocatore della Juve, ma ufficialmente ancora non ci sono conferme.

I migliori video del giorno