Il centravanti della Fiorentina Mario Gomez è arrivato intorno alle 14 presso l'ospedale di Careggi per sottoporsi alla risonanza magnetica al legamento collaterale mediale del ginocchio destro. 

Si prospetta un lungo stop per l'attaccante viola all'indomani del brutto infortunio del numero 33 tedesco occorsogli ad inizio secondo tempo in uno scontro col portiere cagliaritano Michael Agazzi nell'incontro valevole per la terza giornata di campionato tra toscani e isolani terminata, non senza polemiche, sul risultato di 1 - 1.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

L'infortunio di Gomez è senza dubbio una brutta tegola per la squadra di Vincenzo Montella, che è uscita a pezzi dalla partita di ieri a causa del contemporaneo infortunio alla spalla di Juan Guillermo Cuadrado e all'espulsione per proteste di David Pizarro per un rigore non concesso dall'arbitro De Marco a fine partita.

L'ex bomber del Bayern Monaco, il più caro acquisto della Fiorentina dei Della Valle, aveva finora segnato due reti, entrambe nella vittoriosa trasferta di Marassi vinta col Genoa per 5 - 2 il 1 settembre.

Adesso la Fiorentina dovrà contare principalmente su Giuseppe Rossi, che si è finora dimostrato all'altezza con tre gol in campionato a condire ottime prestazioni, ma reduce da un brutto doppio infortunio al gionocchio, che l'ha costretto a stare lontano dai campi per oltre un anno.

Supermario è arrivato in clinica in stampelle e con una vistosa fasciatura al ginocchio destro, ed è apparso sorridente ai giornalisti presenti. Nelle prossime ore sarà chiara l'entità dell'infortunio di Gomez, e per quanto tempo dovrà stare lontano dal rettangolo di gioco, anche se previsioni parlano di circa due mesi.