Una grande prestazione, concreta, da squadra di vertice. La Roma di Rudi Garcia continua a sorprendere e si tiene stretto il primo posto - in coabitazione con il Napoli - a punteggio pieno dopo aver sbancato anche il campo, passato in vantaggio con Biabiany ma poi rimontato dai giallorossi. Nella ripresa prima il gol di Florenzi, poi la perla di Totti e il rigore realizzato da Strootman hanno fissato il punteggio sull'1-3. Queste le pagelle giallorosse.

De Sanctis 6 - Sul gol di Biabiany non può far nulla, per il resto si limita all'ordinaria amministrazione.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Maicon 6 - Deve pensare anche a difendere oltre che ad attaccare. Sfiora il gol, poi gestisce con esperienza le sue energie.

Benatia 7 - Una prova quasi perfetta. Anche sui palloni aerei praticamente annulla Amauri.

Un grande acquisto.

Castan 6 - Mezzo voto in meno perché si fa bruciare da Biabiany sul gol parmense. Ma è in crescita.

Balzaretti 5.5 - Il duello con Biabiany l'ha perso nettamente. Ha corso molto, vero, ma gli manca sempre un pizzico di lucidità.

Strootman 7 - Incredibilmente sostanzioso. Sradica palloni a centrocampo, poi pesca Totti con un lancio millimetrico. Si toglie lo sfizio di segnare su rigore.

De Rossi 6 - Meno brillante del solito, ma come scusante ha il fatto di non potersi mai sganciare. Si piazza davanti alla difesa e svolge il suo compito.

Pjanic 6.5 - Dà l'impressione di entrare poco nel vivo del gioco. Quando lo fa mette Florenzi davanti al portiere per il gol del pareggio.

Florenzi 6.5 - Il suo primo tempo non sarà ricordato per la prestazione: dà l'impressione di correre a vuoto.

I migliori video del giorno

Ma quando gli capita il pallone giusto fa gol. Cosa chiedere di più.

Totti 7 - Unico. Ormai aggettivi non ce ne sono più. Sa sempre cosa fare, realizza il 19esimo gol in carriera al Parma e continua la rincorsa a Piola.

Ljajic 5.5 - Fumoso. I compagni gli affidano tanti palloni, lui s'intestardisce in dribbling di poco costrutto.

Gervinho 6 - La sua folle cavalcata verso la porta del Parma porta al rigore che chiude i conti.

Marquinho e Borriello sv: riescono comunque ad essere utili alla causa.