Una Fiorentina superlativa, ha battuto col perentorio risultato di 4-2 la Juventus, in una gara valida per l'ottava giornata del campionato di serie A. Una tripletta di Giuseppe Rossi, ha dato il la alla vittoria dei gigliati che non battevano i bianconeri dal 1998.

La vittoria dei viola assume un significato particolare perchè ottenuta con una straordinaria rimonta che riconcilia il tifoso col gioco del calcio.

Alle reti juventine di Tevez (su rigore dubbio) e di Pogba (su liscio clamoroso di Cuadrado), nella ripresa la Fiorentina di Montella, ha sciorinato giocate di alte classe che hanno letteralmente annichilito la retroguardia bianconera, con un Buffon che nulla ha potuto fare, se non raccogliere per quattro volte il pallone in fondo alla rete.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Mattatore assoluto dell'incontro è stato Giuseppe Rossi, autore di una sontuosa tripletta, un goal dei quali realizzato su rigore, giustamente concesso dall'arbitro Rizzoli, per un fallo su Mati Fernandez. 

Oltre a Rossi ha siglato forse la rete più importante, ossia quella del 3-2  Joaquin, in una Fiorentina che in 15 minuti è riuscita a segnare 4 reti alla Vecchia Signora.

In classifica quindi la Juventus non è riuscita ad approfittare del passo falso del Napoli, e le due compagini sono ancora a bracetto, al secondo posto in classifica con 19 punti.

La giornata calcistica comunque risulta essere favorevole alla Roma, che adesso comanda la graduatoria con 24 punti, a +5 da Juventus e Napoli.

Ma quanto potrà reggere cosi la squadra giallorossa?

I viola grazie a questa meritatissima e importantissima vittoria si collocano al quinto posto in classifica a quota 15 punti.

Antonio Conte, tecnico juventino, ha rilasciato queste dichiarazioni, dopo la sconfitta patita contro la Fiorentina. Ecco quanto evidenziato ai microfoni di Sky Sport: "La partita era chiusa, eravamo padroni del campo in tutto e per tutto e avevamo avuto due grandi occasioni per chiuderla. Poi è successo l'imponderabile, abbiamo perso una gara che stavamo dominando. In 10 minuti abbiamo vanificato tutta la gara, stavamo dominando in lungo e in largo e abbiamo compromesso tutto prendendo dei gol strani, non da noi.

I migliori video del giorno

Sono stati 10 minuti da incubo, mi auguro che ci serva da esperienza".

Ecco il tabellino della gara:

Fiorentina (4-3-2-1): Neto; Roncaglia, Rodriguez, Savic, Pasqual; Aquilani (56' Joaquin), Pizarro, Ambrosini (23' Mati Fernandez); Cuadrado, Borja Valero; Rossi. A disp.: Munua, Tomovic, Compper, Bakic, Vecino, Alonso, Vargas, Wolski, Iakovenko. All.: Montella

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Padoin (83' Motta), Pogba, Pirlo, Marchisio (77' Vidal), Asamoah (80' Giovinco); Tevez, Llorente. A disp.: Storari, Rubinho, Caceres, Ogbonna, Peluso, Isla, Bouy, De Ceglie. All.: Conte

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: 37' Tévez, 40' Pogba (J), 66' Rossi 76' Rossi 78' Joaquin, 81' Rossi (F)

Ammoniti: Tévez, Barzagli, Pirlo, Bonucci, Motta (J), Aquilani, Rodriguez, Savic (F).