L'Inter di Walter Mazzarri può giocarsi un posto in Champions League. Specie se saprà intervenire nel prossimo Calciomercato invernale. Per il momento c'è un dato di fatto: il lavoro fatto dall'ex allenatore del Napoli può essere definito eccellente, se è vero che sta raccogliendo buoni risultati con un gruppo che è pressoché simile a quello dello scorso anno.

Ma si può fare di più, con il tempo, con il lavoro sul campo e magari anche con qualche nuovo tassello che dia maggiore qualità alla formazione nerazzurra, che per il momento resta aggrappata in attacco alle reti di Palacio, molto prolifico in questa prima parte di stagione.

Del resto i compagni di reparto Milito, Belfodil e Icardi si sono visti pochino, per diversi motivi.

E allora dove dovrà intervenire l'Inter nel prossimo mercato? Thohir metterà mano al portafogli per comprare qualche nuovo giocatore? Difficile pensare possa arrivare un top player, più facile che arrivi invece qualche giocatore funzionale al progetto di un Mazzarri che sa sempre come trarre il meglio dai propri giocatori. Certo, il nome di Lavezzi stuzzica molto il palato dei tifosi nerazzurri, ma bisognerebbe mettere sul piatto tanti milioni di euro per strapparlo al Psg. Stessa cosa si potrebbe dire di Osvaldo, altro giocatore che sembra far gola ai nerazzurri.

Che però oltre l'attacco dovranno puntellare anche gli altri reparti.

Piace il cursore D'Ambrosio del Torino, è spuntato fuori anche il nome di Criscito, ora allo Zenit. A centrocampo per il momento Kovacic resta il giocatore sul quale puntare ad occhi chiusi. E se arrivasse una grande offerta per Guarin si potrebbe anche pensare di cedere il colombiano per fare cassa e avere un gruzzoletto da reinvestire.

In partenza sembrano esserci diversi giocatori: Mudingayi e Kuzmanovic a centrocampo, forse Pereira, cercato da diversi club.