Ecco gli aggiornamenti della classifica cannonieri dopo Inter-Chievo (1-1) e Sampdoria-Udinese (3-0), i posticipi della 19esima giornata del campionato Serie A che vede la Juventus al vertice in solitaria.

In testa alla classifica dei cannonieri c'è con 14 gol Giuseppe Rossi, della Fiorentina, che al momento è infortunato per un "trauma distorsivo al ginocchio, già precedentemente operato, a seguito del contrasto di gioco con un calciatore del Livorno", come ha spiegato nei giorni scorsi un comunicato della Fiorentina.

Pubblicità
Pubblicità

Al secondo posto si trovano in ex aequo con 11 gol il calciatore argentino Tevez, attaccante della Juventus, e l'attaccante del Sassuolo Berardi. Al terzo posto della classifica marcatori, almeno fino a questo momento del campionato, c'è l'altro attaccante argentino in Italia Palacio, dell'Inter, che ha in attivo 10 gol. Poi al quarto posto con 9 gol ci sono Higuain del Napoli, Eder della Sampdoria, Cerci e Immobile del Torino; Toni del Verona.

Seguono con 8 reti Gilardino del Genoa, Vidal della Juventus, Callejon del Napoli; e con 7 gol Denis dell'Atalanta, Llorente della Juve, Balotelli del Milan, Jorginho del Verona. Mentre a quota 6 reti ci sono Pogba della Juventus, Hamsik e Pandev del Napoli, Cassano del Parma.

Hanno realizzato 5 gol a testa, invece, Nagatomo dell'Inter, Kakà del Milan, Borja Valero della Fiorentina, Klose della Lazio, Paulinho del Livorno, Mertens del Napoli, Parolo del Parma; Benatia e Florenzi della Roma; Zaza del Sassuolo; Iturbe del Verona.

Pubblicità

Poi a seguire nella classifica cannonieri del campionato di Serie A 2013/2014 ci sono con 4 gol: Muntari del Milan; Gervinho, Strootman e Totti della Roma, Vargas della Fiorentina, Diamanti e Kone del Bologna, Paloschi e Thereau del Chievo; R. Alvarez e Cambiasso dell'Inter; Candreva della Lazio, Conti e Sau del Cagliari; Dzemaili del Napoli, Gabbiadini della Sampdoria; Heurtaux e Di Natale dell'Udinese, Romulo del Verona.

Infine ci sono tutti i calciatori che nel campionato di Serie A in corso hanno segnato da 3 gol a scendere, come Pirlo, Robinho, Barrientos e Guarin per citarne alcuni.

Leggi tutto