Il Real entra nella storia conquistando per la decima volta la Champions League. Solamente pochi giorni fa aveva dovuto arrendersi ai colchoneros vincitori della liga.

4-1 il risultato finale della sfida europea fra Real Madrid ed Atletico Madrid. Ad aprire le danze Godin al 36' che, complice una papera di Casillas, infila di testa in rete. Al 93' il gol di Sergio Ramos. Pareggio e di corsa ai supplementari. Nell'extra time le firme di Bale (101'), Marcelo (118') e Ronaldo (120' rigore).

Ancelotti conquista la sua quinta coppa ed entra nella storia.

La partita - Le squadre si studiano e subito il gioco impostato dai due allenatori prevale.

L'Atletico, complice una rosa corta e le fatiche della settimana scorsa si affida ad un gioco morbido. Passaggi e palla lunga verso la punta. Il Real gioca invece palla a tera. All'11' colpo di scena: Diego Costa chiama la sostituzione per problemi muscolari. Simeone butta nella mischia Adrian. Il ritmo intenso della partita non lascia spazio a grosse emozioni. Il Real prova a sbloccare il risultato. La prima vera occasione arriva al 32'. Bale servito da Tiago schizza verso Courtois. Brivido, ma la palla finisce al lato. Nemmeno il tempo di una caffè e l'altetico si fa sotto. Corner di Gabi respinto da Verane ma la palla finisce a Juanfran che la rimette in area: Casillas accenna una uscita ma rimane ipietito nel vedere la palla che lentamente gli vola in testa dopo il colpo di Godin che ha sovrastato di misura Khedira.

Palla in rete.

Cambio campo per la ripresa. Il Real si fa subito minaccioso con Ronaldo al 54' su punizione. CR7 cerca di sorprendere Courtois che devia in angolo. Il ritmo sempre alle stelle, il Real costretto alla 'remuntada' pressa la difesa del l'Atetico che però approfitta degli spazi lasciato ripartendo a razzo in contropiede.

Ancelotti tenta di sbloccare il risultato inserendo Marcelo per Coentrao e Carvajal per Khedira. Da quel momento si gioca solamente nella metà campo dell'Atetico.

Il tempo vola e l'arbitro concede 5 minuti di recupero. Il Real si gioca il tutto per tutto. Al 93' Modric pennella dall'angolo sulla testa di Sergio Ramos che la infila in rete.

Pareggio del Real e si va ai supplementari.

Nemmeno i crampi fermano le emozioni della sfida. L'Atetico dopo '95 minuti si arrende alla furia bianca. Al '101 goal di Bale. Dopo solo Real. Marcelo e Ronaldo firmano il 4 a 1.

I colchoneros escono comunque a testa alta da Lisbona.

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!