Come per il "mordace" Suarez, che infiammò la rete per il suo attacco "incisivo" ai danni di Chiellini, così il popolo di internet si entusiasma per la star del momento: Howard Melton Webb, detto Harry, implacabile ufficiale di gara inglese.

Webb durante la gara ha infatti visto perfettamente che l'attaccante brasiliano, il massiccio Givanildo Vieira de Souza, detto Hulk per la marcata somiglianza con Lou Ferrigno, si aiutava con l'avambraccio per controllare meglio la palla.

A nulla sono servite le contestazioni e le giustificazioni dei titolari carioca: il fallo è stato contestato e il gol dei brasiliani annullato, lasciando i tifosi dei padroni di casa con l'amaro in bocca.

Sul direttore di gara si sono riversate le ovvie astiosità riservate alla categoria laddove non soddisfa le tifoserie di turno, tra cui varie foto postare sui social media aventi come soggetto loschi individui armati che aspetterebbero Harry per "ringraziarlo".

L'arbitro non si scompone di una virgola: in primo luogo i commenti positivi sul suo carisma e sulla sua imparzialità sono comunque la maggioranza e poi Webb ha subito minacce ben più serie, come quella di morte ricevute dopo aver arbitrato Austria-Polonia nel 2008.



Harry Webb, dotato della clemenza dell'ispettore Callaghan e della chioma di Collina, si conferma uno dei migliori direttori di gara al mondo, titolo effettivamente vinto nel gennaio 2011, venendo ironicamente rappresentato su internet come dotato di vista a raggi-x o ammonendo coraggiosamente Hulk, il gigante verde della Marvel.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto