Per la Champions League 2014-2015 si è chiuso nella serata di mercoledì 1 ottobre del 2014 il quadro dei match relativi alla seconda giornata della fase a gironi. Questi sono i finali delle partite di calcio di mercoledì 1 ottobre del 2014: Zenit-Monaco 0-0, Leverkusen-Benfica 3-1, Arsenal-Galatasaray 4-1, Anderlecht-Dortmund 0-3, Malmö-Olympiacos 2-0, Atlético Madrid-Juventus 1-0, Basel-Liverpool 1-0, Ludogorets-Real Madrid 1-2. Giocate martedì 30 settembre del 2014: Manchester City-Roma 1-1, Cska Mosca-Bayern Monaco 0-1, Bate Borisov-Ath.Bilbao 2-1, Paris SG -Barcellona 3-2, Shakhtar Donetsk-Porto 2-2, Sporting Lisbona-Chelsea 0-1, Apoel Nicosia-Ajax 1-1, Schalke-Maribor 1-1. La Champions League 2014-2015, con le partite di calcio valide per il terzo turno della fase a gironi, tornerà martedì 21 e mercoledì 22 ottobre del 2014 secondo il seguente calendario: martedì 21 ottobre del 2014 dalle ore 18 Cska Mosca-Manchester City, e poi dalle ore 20,45 Roma-Bayern Monaco, Apoel-PSG, Barcellona-Ajax, Schalke-Sporting, Chelsea-Maribor, Bate-Shakhtar Donetsk, Porto-Athletic Bilbao. Mercoledì 22 ottobre del 2014 dalle ore 20,45 Atlético Madrid-Malmö, Olympiacos-Juventus, Ludogorets-Basel, Liverpool-Real Madrid, Leverkusen-Zenit, Monaco-Benfica, Anderlecht-Arsenal, Galatasaray-Borussia Dortmund.

Per quel che riguarda le squadre italiane la Roma, a conclusione della seconda giornata della fase a gironi della Champions League 2014-2015, occupa il secondo posto della classifica con 4 punti rispetto al Bayern Monaco, prossimo avversario, che con sei punti è in testa al Girone E a punteggio pieno. Terzo posto dopo due turni per il Manchester City con 1 punto, ultimo per il Cska Mosca a zero. Nel Girone A, quello della Juventus, a regnare dopo due turni è l'equilibrio visto che i bianconeri, Atletico Madrid, Malmoe ed Olympiacos hanno tutti tre punti in classifica con una vittoria ed una sconfitta a testa. Di conseguenza per la Juventus guidata dal mister Massimiliano Allegri sarà vietato perdere la prossima partita di calcio in trasferta contro l'Olympiacos altrimenti il cammino in ottica qualificazione potrebbe farsi complicato.