Qualificazione europee, fase a gironi, gruppo E, seconda giornata, giovedì 9 ottobre, ore 20:45: Slovenia-Svizzera. Il match si gioca allo stadio Ljudski di Maribor. Le squadre hanno iniziato entrambe con il piede sbagliato il cammino delle qualificazioni alla fase finale del campionato europeo che si disputerà in Francia nel 2016. Le altre partite in calendario del girone sono: Lituania-Estonia e Inghilterra-San Marino.

Nel primo turno del girone E la Slovenia ha perso di misura in casa dell'Estonia, quando ormai pensava di aver strappato un pareggio, la rete della sconfitta è stata infatti subita quando ormai mancavano una manciata di giri di lancetta al novantesimo.

La Svizzera tanto attesa dell'ex tecnico della Lazio, Vladmir Petkovic, è stata superata in casa (0-2) dalla favoritissima del raggruppamento, l'Inghilterra allenata da un'altra vecchia conoscenza del campionato italiano, Roy Hodgson. Una eventuale seconda sconfitta per chi dovesse subirla, complicherebbe tremendamente il cammino mettendolo in ripida salita. Regna l'equilibrio, cosa che sanno perfettamente gli esperti del pronostico che vedono leggermente favorita la squadra in trasferta (il segno 2 corrisponde a quota 2.50 mentre il segno 1 è al momento offerto con una quota di 2.90 la posta eventuale giocata), ma senza sbilanciamenti eccessivi. A quota 3.10 è bancato il pareggio. 1.55 la quota dell'Under 2.5 (quota 2.40 per l'Over 2.5) e 1.75 la quota del No Goal (2.05 il Goal).

Precedenti - Sono 7 le partite precedentemente giocate da Slovenia e Svizzera, padroni del match gli svizzeri che lo hanno vinto 5 volte, una volta pareggiato e in una sola occasione sono stati battuti.

I migliori video del giorno

4 i precedenti in partite ufficiali, tutti per i preliminari del campionato mondiale: 2 vittorie elvetiche, un pareggio e l'unica vittoria slovena con la Svizzera, il 6 giugno 2001 a Basilea, Svizzera-Slovenia 0-1, marcatore Cimirotič. La vittoria più ampia slovena nella fase di qualificazione agli europei un 5-1 nel 2010 con le Isole Faroe. La più ampia per la Svizzera nelle qualificazioni nel 1991, 7-0 con San Marino; mentre la sconfitta più pesante agli svizzeri in fase di qualificazione (4-0) è stata inflitta dall'Italia nel 1967.