Dopo il match delle 18 tra Verona e Cagliari, sabato sera andrà in scena l'altro anticipo che aprirà la 6^ giornata di Serie A: a San Siro il Milan ospiterà il Chievo di Corini (calcio d'inizio ore 20,45) in una gara più difficile di quanto possa sembrare e che si prospetta ennesimo banco di prova per i ragazzi di Pippo Inzaghi. Qui Milan - Dopo le due improduttive trasferte di Empoli e Cesena, i rossoneri hanno necessariamente bisogno di ritrovare i 3 punti per puntare con decisione al terzo posto: nelle ultime 3 partite ne sono arrivati solamente 2 che, Juve a parte, non sono di certo il bottino ideale per una squadra con l'obiettivo della qualificazione in Champions League.

Per la partita di sabato sera Inzaghi dovrà sciogliere vari dubbi di formazione, primo tra tutti quello legato alle condizioni di Menez: pochi minuti fa, a conferma di alcune indiscrezioni provenienti in mattinata da Milanello, è arrivato il comunicato ufficiale sul sito del club che riferisce “Jeremy Menez soffre di un'infiammazione tendinea nella regione posteriore del ginocchio sinistro. Le indagini hanno escluso lesioni intramuscolari”. Oltre a (a meno di recuperi last minute) Menez e allo squalificato Zapata, non saranno disponibili Diego Lopez, Saponara, Van Ginkel e Montolivo.

Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Rami, Alex, De Sciglio; Muntari, Poli, De Jong; Honda, Bonaventura, Torres.

Qui Chievo - L'inizio di campionato dei clivensi aveva illuso un po' tutti: dopo la sconfitta di misura con la Juve infatti, era arrivato l'inaspettato successo di Napoli che sembrava poter proiettare seriamente gli uomini di Corini verso la parte sinistra della classifica. E invece le sconfitte prima con Parma (2-3 in casa), e poi con Sampdoria (2-1 a Marassi), unite al pareggio con l'Empoli hanno riportato tutti sulla terra in men che non si dica.

Non è comunque il caso di fare drammi, sia chiaro, il Chievo di Corini ha dimostrato di sapersi sempre rialzare e, nel caso specifico, di saper mettere in grande difficoltà le squadre “più forti” sulla carta: il Milan darà gli stimoli giusti, ma serviranno coraggio e grande attenzione in fase difensiva per portar via punti da San Siro. Out Schelotto e, a meno di sorprese, anche Botta (Izco è sulla via del recupero ma non dovrebbe essere del match), Corini schiererà con tutta probabilità il terzetto offensivo Paloschi-Maxi Lopez-Birsa, tutti e tre curiosamente ex-Milan.

Chievo (4-3-1-2): Bardi; Frey, Dainelli, Cesar, Biraghi; Hetemaj, Radovanovic, Cofie; Birsa; Maxi Lopez, Paloschi.

Pronostico e quote- Naturalmente gli scommettitori considerano il Milan favorito (segno 1 a 1,38, X a 4,50 e 2 a 7,50) sia in base al differente tasso tecnico, sia perchè dopo due pareggi e una sconfitta sembra scontato che i rossoneri tornino alla vittoria: la prolificità offensiva e la debolezza del reparto arretrato del Milan fanno sì che la quota Gol (1,83) e la No Gol (1,83) si equivalgano. Il nostro consiglio è di puntare sull'over 2.5 quotato 1,80.