Andrà in onda su Sky Calcio 1 la partita Roma-Bayern Monaco del 21 ottobre 2014 con orario d'inizio fissato per le 20:45. "Non passa lo straniero" recitava uno "storico" striscione di tanti anni fa allo stadio Olimpico, quando la Champions League si chiamava ancora Coppa dei campioni, ma in quell'occasione la partita era valida per la Coppa delle Coppe.

Era quella la Roma di Falcao e Pruzzo. Oggi le stelle di casa si chiamano Totti e De Rossi ma l'avversario è sempre lo stesso: il prestigioso Bayern Monaco guidato in panca da un ex di lusso e cioè Pep Guardiola e in campo da Benatia, un difensore che lo scorso anno ha vissuto una stagione esaltante a Roma ma che è stato sorprendentemente sostituito dal giovane greco Manolas.



Roma e Bayern sono collocate nel gruppo E di Champions 2015.

Vedremo l'Olimpico delle grandi occasioni il 21 ottobre 2014. Bavaresi reduci dal tennistico 6-0 inflitto al Werder Brema in campionato. Momento d'oro anche per i capitolini che hanno travolto senza fatica il Chievo per 3 reti a 0 rosicchiando due punti davvero preziosi ai rivali storici della Juventus.

Altra gara del girone è CSKA-Manchester City che, anche in considerazione delle particolari condizioni meteo di Mosca, potrebbe riservare non pochi colpi di scena.



Gravi defezioni nel Bayern: potrebbero mancare uomini preziosi come Alaba, Ribery, Badstuber, Thiago Alcántara e Schweinsteiger. Nella Roma fuori Keita.

Formazioni possibili:

Roma: De Sanctis, Maicon, Manolas, Astori, Cole, Nainggolan, De Rossi, Pjanic, Destro, Totti, Gervinho



Bayern Monaco
: Neuer; Lahm, J. Boateng, Benatia, Bernat; Rafinha, Xabi Alonso, Juan Bernat; Robben, Muller; Lewandowski



Dal punto di vista tattico, Destro potrebbe essere impiegato più largo sulla fascia in luogo di Florenzi in quanto la Roma intenderà giocarsi tutte le carte a sua disposizione per la conquista del primo posto in questa partita. Avrà quindi un atteggiamento particolarmente spregiudicato. Lasciar giocare troppo il Bayern, con i suoi raffinati palleggiatori, sarebbe davvero un errore imperdonabile.