Lunedì 24 novembre andrà in scena Aston Villa-Southampton, gara valevole per la dodicesima giornata di Premier League. Il fischio d'inizio è previsto per le ore 21.00. Vi diamo qui il pronostico, le probabili formazioni, le quote e tutti i consigli scommesse per il match.

Premier League, pronostico Aston Villa-Southampton: consigli scommesse e quote

Monday Night tra due squadre dai risultati agli antipodi in queste ultime settimane. Dopo un inizio incoraggiante, l'Aston Villa si è completamente perso e, complice anche un po' di sfortuna, è sceso addirittura a ridosso della zona retrocessione. Sta invece viaggiando su una nuvola il Southampton, secondo in graduatoria e reduce da ben quattro vittorie consecutive in Premier League, che l'hanno fatto diventare la sorpresa in positivo di questa prima parte di stagione.

Per quanto appena scritto, la sosta non poteva arrivare in un momento migliore per i padroni di casa ed in uno peggiore per gli ospiti, che avevano trovato un ritmo impressionante in Premier League. Le quite dei bookmakers risentono ovviamente del rendimento recente delle due compagini e delle assenze della squadra di Birmingham; tuttavia, a nostro parere, non è peregrino prevedere una reazione d'orgoglio da parte dei Villans che, ben sopra il 5,00 di quota, ricevono quindi il nostro pronostico, di certo azzardato, ma nel contempo anche altamente remunerativo. Pertanto, uno fisso, quotato a 5.00 da William Hill oppure Under 2,50, dato che le due squadre fanno molta fatica a trovare la via della rete.

Premier League, pronostico Aston Villa-Southampton: le probabili formazioni del match

Probabile formazione titolare Aston Villa: Guzan, Hutton, Okore, Clark, Cissokho, Westwood, Cleverly, Sanchez, Weinmann, Agbonhalor, N'zogbia.

I migliori video del giorno

Assenze segnalate: Benteke, Senderos, Kozak, Delph

In dubbio: Baker, Vlaar

Probabile formazione titolare Southampton: FOrster, Clyne, Fonte, Alderweireld, Bertrand, Davis, Wanyama, Schneiderlin, Tadic, Pellè, Mane

Assenze segnalate: Rodriguez

In dubbio: Gallagher