Un gran colpo di mercato natalizio è stato messo a segno da Adriano Galliani, che ha regalato ai tifosi rossoneri l'azzurro Alessio Cerci. L'operazione di mercato è stata caratterizzata da uno scambio di prestiti con lo spagnolo Fernando Torres che andrà all'Atletico Madrid.

Entrambi i calciatori nella prima fase dei rispettivi campionati non hanno realizzato le aspettative di tifosi e società e per questa ragione Galliani ha voluto cambiare le carte sul tavolo, superando l'agguerrita concorrenza dei cugini interisti.

Per quanto riguarda lo spagnolo, si era paventata l'ipotesi di un suo trasferimento alla Premier League, mentre per Cerci c'era il fiato dell'Inter di Mancini che sta disperatamente cercando di rinforzare la sua rosa per risalire la china in campionato. Quello di Adriano Galliani è stato un vero e proprio bliz di mercato che ha portato a Pippo Inzaghi un regalo di Natale su un piatto d'argento, in quanto il tecnico rossonero può colmare il vuoto lasciato da Honda per la Coppa d'Asia e liberarsi definitivamente di un giocatore che non ha quasi mai utilizzato.

L'Atletico Madrid aveva palesemente fatto intendere di essere interessato a Torres e il Milan ha preso subito la palla al balzo, anche in virtù del fatto che Alessio Cerci non era stato quasi mai schierato in squadra da Simeone, quindi si può tranquillamente dire che il favore è stato reciproco. L'amaro in bocca ora rimane solo all'Inter che sperava di riuscire a portare alla corte di Mancini il forte giocatore della Nazionale.

Per Thohir si tratta di un'altra tegola da digerire e in più rimane sempre il problema di dover individuare un'altra soluzione per rinforzare la squadra. Ora ci sarà l'ufficializzazione da parte di entrambi i club che potranno avere a disposizione i giocatori subito dopo la pausa delle festività, nella speranza che il flop manifestatosi su entrambe le sponde non continui ancora. Questo per il Milan è solo l'inizio di una campagna di rinforzi necessaria per raggiungere l'obiettivo principale del tecnico Inzaghi che è la Champions League, un traguardo difficile da raggiungere ma non impossibile.

Segui la nostra pagina Facebook!