Inizia qui l'avventura per Di Carlo, l'anno scorso allenatore del Livorno e ora ingaggiato dalla società romagnola per centrare l'obiettivo salvezza, obiettivo che comunque rimane molto complesso. Il Cesena ha grande quantità, con giocatori che veramente danno tutto per la maglia, ma rimangono i problemi in fase di impostazione e le palesi lacune tecniche. Il nuovo allenatore dovrebbe schierare fin dal primo minuto Defrel e Almeida con Brienza alle loro spalle, aumentando quindi il potenziale d'attacco della squadra. Scelta giusta per un Cesena che deve iniziare a rischiare qualcosa se vuole ottenere punti. Non sarà semplice, poichè dall'altro lato c'è una Fiorentina che dopo il pareggio in casa con la Juventus deve tornare a fare punti se vuole centrare l'obiettivo Europa l'anno prossimo.

La squadra di Montella dovrà fare a meno di Cuadrado, giocatore fondamentale per il gioco della squadra.

CESENA (4-3-1-2): Leali; Capelli, Volta, Lucchini, Renzetti; Carbonero, Cascione, De Feudis; Brienza; Defrel, H.Almeida. A disposizione: Agliardi, Bressan, Nica, Krajnc, Mazzotta, Magnusson, Cazzola, Coppola, Tabanelli, Rodriguez, Succi, Djuric. Allenatore: Di Carlo

Fiorentina (3-5-2): Neto; Savic, G.Rodriguez, Basanta; Joaquin, M.Fernandez, Pizarro, Valero, Alonso; Marin, Gomez. A disposizione: Tatarausanu, Richards, Tomovic, Hegazy, Badelj, Aquilani, Lazzari, Kurtic, Vargas, Ilicic, Babacar. Allenatore: Montella.

Pronostico In genere il cambio di allenatore è benefico per una squadra e per i giocatori stessi che vorranno mettersi in evidenza e far bella figura col nuovo allenatore per guadagnarsi un posto da titolare.

I migliori video del giorno

La massa di centrocampisti che il Cesena schiererà davanti la difesa dovrebbe quantomeno arginare il potenziale offensivo della Fiorentina e limitare i danni, ma il problema fondamentale rimane il possesso palla che i giocatori del club romagnolo non riescono a fare con efficacia. A questo punto, è molto probabile che la partita la possa fare la Fiorentina, visti i giocatori di gran tecnica che possiede. I viola non dovrebbero far fatica a trovare la via della rete anche se dall'altro lato avremo un Cesena che vorrà fare bella figura davanti al nuovo allenatore. Il pronostico principale è il goal, mentre volendo rischiare si può optare per il pareggio, considerando anche il discreto rendimento del Cesena in casa.