Milan-Sassuolo del 6 gennaio 2015 si giocherà con orario diretta tv 15:00 ed è una gara molto attesa dai sostenitori del "diavolo" quale importante banco di prova delle ritrovate ambizioni in ottica terza posizione.

Ecco le ipotetiche formazioni di questo Milan-Sassuolo valido per la 17ma di A:

Milan (modulo 4-3-3): Diego Lopez; Rami, Zapata, Alex, De Sciglio; Poli, Montolivo, Muntari; Bonaventura, Menez, El Shaarawy.

Mister: Inzaghi.



Sassuolo (col 4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini, Magnanelli, Missiroli; Berardi, Zaza, Sansone.



Allenatore Di Francesco.



Tra i neroverdi rientrano il portiere Consigli e il "ministro della difesa" Cannavaro. Biondi rileva Taider. Non saranno invece della gara Manfredini e Pegolo. Nel Milan rientreranno Rami, Abate e De Sciglio.

Senza il perno di centrocampo De Jong (squalificato insieme a Mexes ed Armero) toccherà a Montolivo giocare davanti alla difesa e sarà dunque questa un'ottima occasione per valutare le attuali condizioni dell'ex viola dopo il lungo infortunio. Come ricorderete Montolivo saltò il mondiale in Brasile (purtroppo molto deludente per noi) in extremis e ovviamente sarà desideroso di rilanciare la sua carriera in grande stile.

Attenzione al Sassuolo dei miracoli: questa squadra ha dei valori importanti soprattutto nel reparto avanzato, con il neonazionale Simone Zaza che ha incantato contro la Roma e Berardi che ha tutto per diventare un uomo mercato.

Il Sassuolo è particolarmente abile nelle ripartenze e dunque il Milan, per non correre troppi rischi, dovrà attaccare senza scoprirsi troppo.

Il Milan si è intanto rinforzato prendendo l'ala di scuola romanista Alessio Cerci che sarà una freccia in più all'arco di Pippo Inzaghi che ha già due velocisti del calibro di Menez ed El Sharaawy.

Il Milan visto all'opera nello 0-0 contro la Roma può fare suo questo incontro.

Il mio personale pronostico per questo incontro è 3 a 2 per Menez e soci. La gara promette tanti gol e uno spettacolo brillante, visto che entrambe le formazioni praticano un gioco d'attacco.