Dopo due turni piuttosto benevoli in sede di sorteggio (Borussia Dortmund e Monaco) la Juve pesca un avversario sulla carta proibitivo come il super-Real Madrid ("Hanno dei mostri." ammette sinteticamente il carismatico Pavel Nedved). Il sorteggio si è tenuto oggi a Nyon, in Svizzera il giorno 24 aprile 2015. La sfida è ricca di fascino.

Le semifinali di Champions League si giocheranno fra il 5 e il 13 maggio. E' chiaro che Juve-Real è una partita-evento, di quelle di cui si parlerà a lungo. Spettacolo assicurato anche nell'altra semifinale tra Barca e Bayern Monaco.

La finale di Champions League si giocherà il 6 giugno 2015 a Berlino, una location che come tutti sappiamo ha portato decisamente bene agli Azzurri di Marcello Lippi nel 2006 quando si sono laureati per la 4a volta Campioni del mondo.



La Juventus è considerata dagli esperti la più debole fra le "magnifiche quattro" rimaste in corsa, ma a ben guardare questo potrebbe rivelarsi un vantaggio in quanto i bianconeri non hanno nulla da perdere e sono comunque entrate tra le G4 d'Europa al termine di una stagione esaltante nella quale è ancora in corsa per il triplete avendo anche raggiunto la finale di Coppa Italia che contenderà in gara unica alla sorprendente Lazio.



Bayern Monaco, Real Madrid e Barcellona ovvero le altre semifinaliste sembrano essere meglio attrezzate per la vittoria finale ma la Juve potrà comunque giocarsi tutte le sue carte con una gara accorta e difensiva per poi sfruttare le fiammate di un uomo di livello europeo come Carlos Tevez, l'uomo in più di questo segmento di stagione.





Il Bayern Monaco è allenato dall'ex tecnico blaugrana Guardiola (una parentesi da calciatore con Brescia e Roma) vincerà questa Bundesliga. Barca e Real si contendono invece il titolo della Liga coi blaugrana a questo punto favoriti sui rivali di sempre (ma sappiamo che nel calcio tutto può succedere). La cura Enrique ha giovato al Barcellona dei tre tenori Neymar-Messi-Suarez e ne è prova la facilità con cui gli spagnoli si sono sbarazzati del PSG di Ibra e Cavani, squadra molto quotata.