In queste ore, l'amministratore delegato all'area sportiva del Milan, Adriano Galliani, è letteralmente preso di mira da qualsiasi tipo di sfottò sui social. Il dirigente rossonero viene canzonato per essere stato 'capace' di fallire più di qualche importante trattativa di calciomercato, in particolar modo quelle relative alle acquisizioni di Jackson Martinez e Geoffrey Kondogbia, dopo aver solcato i cieli d'Europa in lungo ed in largo per chiudere gli accordi ed aver, probabilmente, speso una fortuna in pranzi e cene che non hanno portato evidentemente gli esiti sperati.

Tra i tifosi milanisti c'è aria di contestazione. L'8 luglio è fissato il raduno a Milanello in vista della nuova stagione sportiva, eppure gli unici acquisti che si rischiano di registrare per quella data sono i rientri per fine prestito di Antonio Nocerino, M'baye Niang ed Alessandro Matri. Un po' poco, effettivamente, per il nuovo tecnico Sinisa Mihajlovic, che di certo sognava un mercato di tutt'altro livello quando, quasi un mese fa, ha accettato la proposta di contratto biennale avanzatagli dalla società di Via Aldo Rossi.

Anche perché, mai come in questa stagione, il Milan ha la possibilità economica di fare mercato, grazie anche all'ingresso in società della cordata di imprenditori che fa capo al broker thailandese Bee Taechaubol ed al 'tesoretto' di circa 150 milioni da investire in grandi calciatori. Sfumati i due obiettivi principali, finiti rispettivamente all'Atletico Madrid e, beffa suprema, ai cugini dell'Inter, il Milan, e soprattutto Galliani, devono rituffarsi a capofitto sul mercato, magari 'liberandosi' della fastidiosa invadenza del fondo Doyen di Nelio Lucas, che finora non ha portato a chissà quali risultati, e tornando a trattare calciatori sulla base delle necessità tattiche del nuovo allenatore.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Milan

Già, ma quali calciatori, ad oggi, sarebbero lieti di vestire la maglia del Milan? Il Diavolo non ha perso il suo appeal, nonostante non faccia le coppe europee per il secondo anno consecutivo, ed i soldi per convincere dei campioni ci sono. La 'Gazzetta dello Sport' ha effettuato un sondaggio tra i tifosi rossoneri, per tentare di capire quali possano essere i giocatori che riaccenderebbero la fantasia dei sostenitori verso questo Milan.

Ebbene, al posto di Jackson Martinez, i tifosi del Milan gradirebbero vedere Edinson Cavani, votato dal 58,2% dei tifosi; soltanto secondo, con il 23,1%, l'ex idolo Zlatan Ibrahimović, per il quale, probabilmente, gioca a sfavore l'età. Molto più distanziati, Carlos Bacca (10,3%) ed Edin Džeko (8,5%).

Per il centrocampo, invece, il nome giusto secondo i sostenitori del Diavolo sarebbe quello di Axel Witsel, 26enne centrocampista belga dello Zenit, desiderato addirittura dal 63% della popolazione rossonera.

Il 20% del tifo vorrebbe, invece, puntare su Andrea Bertolacci, ex Genoa e riscattato da pochi giorni dalla Roma, mentre né Blaise Matuidi del PSG (10,7%) né tanto meno, l'ex obiettivo dell'Inter Giannelli Imbula (6,3%) raccolgono poi così tanti consensi. Galliani ha ricevuto qualche imbeccata di mercato: vediamo se l'ad rossonero sarà abbastanza abile da tramutare questi sogni in realtà.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto