L'estate calcistica, orfana di mondiali ed europei, sarà focalizzata su un torneo che quest'anno, complice la presenza di molte stelle che in Europa conosciamo bene, si annuncia davvero intrigante: giovedì 11 giugno è iniziata la Coppa America 2015, il più importante trofeo sudamericano di calcio per nazionali, l'equivalente dei nostri Europei (in programma nel 2016 in Francia), con l'Italia che insegue la qualificazione nel gruppo H.

Nato nel 1916, questo torneo attualmente si gioca ogni quattro anni. Il paese ospitante nel 2015 è il Cile. Due squadre sono ospiti, per raggiungere il numero minimo per comporre tre gironi. In questo modo alcune squadre minori hanno modo di fare esperienza. Quest'anno tocca a Giamaica e Messico.

Dove vederla

Le partite saranno visibili in chiaro su Gazzetta tv, il canale televisivo di proprietà della Gazzetta dello Sport sul canale 59 del digitale terrestre.

In streaming, sarà visibile sul live streaming di 'www.Gazzetta.tv'.  Per la vittoria del torneo, che si chiude il 4 luglio, sono in ballo principalmente Brasile e Argentina. La grande outsider ci pare la Colombia, mentre l'Uruguay paga il forfait di Luis Suarez, che deve scontare le nove partite di squalifica per un bizzarro episodio: il celebre morso a Giorgio Chiellini durante i Mondiali del 2014 in Brasile.





La prime due partite del torneo si sono giocate l’11 e il 12 giugno 2015: nella prima partita il Cile ha battuto per 2-0 l’Ecuador con un gol di Vidal (Juve) e uno di Edu Vargas (ex Napoli), mentre nella seconda Messico e Bolivia hanno pareggiato 0-0. Entrambe le gare, trasmesse dal canale 59 del digitale terrestre in diretta e in differita, sono risultate avvincenti perché non si è visto il tiki-taka esasperato che ormai caratterizza il gioco europeo dopo il successo mondiale del calcio spagnolo, ma un gioco più aperto e imprevedibile.

Chi vincerà?

Si qualificano ai quarti di finale le prime e le seconde di ciascun girone e le due migliori terze. Il Brasile, guidato dal pragmatico Dunga, dovrà fare i conti con l'assenza di Oscar, Marcelo e Luiz Gustavo. Julio Cesar e Fred hanno lasciato la Selecao dopo il fiasco mondiale. L'Argentina ha abbondanza in attacco vista la presenza di Messi, Higuain, Pastore (ex Palermo), Lavezzi (ex Napoli), Aguero, Tevez, Di Maria, Lamela (ex Roma). Troppa grazia? Notevole anche il pacchetto di punte colombiane: Falcao, Muriel, Martinez, Cuadrado, James Rodriguez, Bacca, mentre non crediamo troppo al modulo super offensivo del Cile di mister Jorge Sampaoli, che però ha il vantaggio di giocare in casa e dunque grandi motivazioni. Vi ricordiamo che potrete seguire agevolmente la Coppa America 2015 su Gazzetta tv (59 del digitale terrestre) o in modalità streaming su www.Gazzetta.tv.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto