Nella classifica europea delle squadre di calcio che più hanno speso sul mercato, ben tre club sportivi italiani figurano nelle prime cinque posizioni. Alla prima posizione in Italia e seconda in Europa troviamo la Juventus, che ad oggi ha speso ben 67,5 milioni di euro, sicuramente meno dei 102 milioni sborsati dal Valencia ma superiori a tutte le altre squadre del continente.

Il Milan e l'Inter hanno investito rispettivamente 63 e 62 milioni di euro, piazzandosi alla seconda e quinta posizione tra i club europei più attivi nel Calciomercato.

La Juventus ha investito la quasi totalità degli introiti della Champions League, mentre per quanto riguarda il Milan, più volte Berlusconi ha dichiarato di voler ricostituire una grande squadra capace di tornare in cima alla classifica dei club più forti d'Europa. Stesso discorso anche per l'Inter, che con i capitali freschi apportati dalla nuova proprietà sicuramente tenterà di ritrovare i fasti di un tempo.

Inoltre assisteremo ad alcune cessioni, vista la necessità di sfoltire la numerosa panchina nerazzurra, con il conseguente rientro di una parte dei capitali investiti negli acquisti.

La classifica degli investimenti nei campionati europei

In tutta Europa, al momento la Serie A italiana è il torneo calcistico che ha movimentato più capitali per l'acquisto di nuovi giocatori, anche se nei campionati stranieri ancora il mercato deve entrare nel vivo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Calciomercato

Come apprendiamo da "Il Fatto Quotidiano", a oggi le venti squadre che compongono il campionato cadetto italiano hanno movimentato 297,05 milioni di euro, la maggiore cifra spesa tra tutti i campionati del continente. Subito dietro, con un investimento di 273,55 milioni troviamo la Liga spagnola, mentre la Premier League inglese a oggi ha speso complessivamente 245 milioni di euro, davanti alla Bundesliga tedesca che di milioni ne ha investiti poco più di 200.

Infine, molto distanziata da tutte le altre, troviamo la Ligue 1 francese, che sotto il profilo economico-finanziario sta attraversando un periodo veramente difficile, dove l'unica squadra che ha avuto una campagna acquisti molto movimentata è il Paris Saint Germain.

Il bilancio dei campionati di calcio in Europa

Proprio in virtù dei bassi investimenti nel calciomercato di questa stagione, quello francese è l'unico campionato a essere in attivo, con una differenza tra uscite ed entrate che si attesta a +52 milioni di euro.

Sempre in tema di bilancio troviamo la Bundesliga, con i conti che si avvicinano al pareggio a -11,48 milioni di euro. Tutti in rosso invece i bilanci degli altri tre campionati: -102 milioni di euro per la Premier League, -102 per gli spagnoli della Liga e infine troviamo la Serie A con un risultato negativo per 123 milioni di euro. Più che per il volume di affari, il passivo dei principali campionati europei è dovuto ai maggiori investimenti effettuati.

Italia e Spagna sono in cima alla classifica dei 15 maggiori esborsi per singolo calciatore, con 5 acquisti a testa, mentre l'Inghilterra si ferma a tre giocatori acquistati davanti a Germania e Portogallo che di acquisti in classifica ne hanno solamente uno. L'acquisto del cartellino più costoso è stato quello di Roberto Firmino, passato al Liverpool dall'Hoffenheim per un esborso di 41 milioni di euro, seguito dal passaggio di Jackson Martinez all'Atletico, per il quale sono stati necessari 35 milioni di euro. Sul fronte interno troviamo la giovane stella del Palermo Paulo Dybala, acquistata dalla Juventus per 32 milioni di euro.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto