Finora piuttosto statico, il Calciomercato della Roma sembra sul punto di esplodere. Quasi fosse una bomba ad orologeria. Negli ultimi giorni, il direttore sportivo giallorosso, Walter Sabatini, è stato in Inghilterra, in una missione che ha avuto il duplice scopo: da un lato, quantificare le richieste di Manchester City e Chelsea per i principali obiettivi per l'attacco della Roma, vale a dire Edin Džeko e Mohamed Salah; dall'altro, cercare di fare 'cassa' piazzando, magari in Premier League, Gervinho, Mattia Destro, Seydou Doumbia e, perché no, anche Adem Ljajic.

Pubblicità
Pubblicità

Per Džeko, le difficoltà sono note: la Roma vorrebbe risparmiare il più possibile per l'acquisto del 29enne attaccante bosniaco, a segno soltanto 4 volte nell'ultimo campionato, mentre i 'Citizens', che pur accetterebbero un pagamento dilazionato sull'arco di due stagioni, vogliono almeno 25 milioni di euro comprensivi di bonus per privarsi dell'ex centravanti del Wolfsburg. Per Salah, la trattativa si preannuncia, forse, ancora più complicata.

Il 'Messi d'Egitto', infatti, avrebbe già un'intesa con l'Inter, trovato verso la fine del mese di giugno, e che ha già fatto saltare i precedenti accordi tra Fiorentina e Chelsea, con i 'Blues' che, per il suo cartellino, continuano a partire da una base di 20-22 milioni di euro. Ma la Roma, che già si era interessata a Salah nello scorso mercato di gennaio, non mollerà la presa, consapevole di come i nerazzurri siano maggiormente concentrati sulle evoluzioni dell'affare Ivan Perišić ed alle prese con le bizze di Xherdan Shaqiri, che non vuole andare via.

Pubblicità

La decisione del club capitolino di voler occupare le due 'caselline' dedicate ai calciatori extracomunitari con Džeko e Salah, di fatto, ha fatto saltare l'arrivo in giallorosso di Abdul Baba Rahman, 21enne esterno ghanese dell'Augsburg, valutato 16 milioni di euro. Pertanto, sono velocemente cambiate le strategie giallorosse in merito l'acquisto dei terzini per la prossima stagione. La priorità, naturalmente, resta sempre l'esterno sinistro: come riportato dall'esperto di mercato Alfredo Pedullà, sono ripresi i contatti tra Roma e Barcellona per Adriano, 31enne laterale brasiliano (ma in possesso del passaporto spagnolo) già in odore di un trasferimento nella Capitale la scorsa estate.

Qualora i giallorossi cedessero Alessio Romagnoli al Milan (o al Napoli), avrebbero anche liquidità per poter condurre in porto la trattativa senza ulteriori intoppi. Ma Sabatini, con tutta probabilità, interverrà anche per rinforzare la fascia destra, dove Vassilis Torosidis resta sempre, potenzialmente, cedibile, mentre Maicon non convince più da tempo a causa dei suoi ripetuti problemi fisici. Si cercherà il tutto per tutto per portare a Roma l'olandese Gregory Van Der Wiel, il cui contratto con il PSG scadrà fra meno di un anno: è lui il prescelto di Rudi Garcia, e può arrivare subito con una spesa minima.

Pubblicità

Altrimenti, si tornerà a pensare al brasiliano del Torino, Bruno Peres.

Leggi tutto