Oltre il danno, la beffa. Il Catania Calcio rischia di non potersi scrivere alla prossima stagione calcistica non avendo completato la procedura prevista entro i termini regolamentari. Per questa ragione la squadra etnea rischia già di partire con handicap nel prossimo campionato al quale prenderà parte, in attesa delle decisioni sportive del giudice federale in merito all'inchiesta "i treni del gol" che ha travolto i vertici della società etnea e comportato gli arresti domiciliari del Presidente Antonino Pulvirenti e dell'amministratore delegato Pablo Cosentino. Al Catania adesso non rimane che tentare di regolare le procedure di iscrizione tardiva entro la metà di Luglio, onde evitare l'amarezza di vedere la formazione rossazzurra fuori dal calcio professionistico.

Pubblicità
Pubblicità

In assenza di una regolarizzazione sarà inevitabile per la squadra etnea dover ripartire dal campionato nazionale dilettanti. Un'autentica beffa per i tifosi e gli appassionati catanesi, che in poche settimane hanno visto la loro squadra depredata della credibilità a livello nazionale e adesso in serio rischio di essere relegata nelle periferie del calcio italiano.

Cosa rischia il Catania

Bene che vada sarà comunque difficile per il Catania evitare l'onta della retrocessione in Lega Pro, tenuto conto delle gravi ammissioni di Pulvirenti, che alla magistratura catanese ha confessato il tentativo di illecito, mediante il pagamento di tesserati al fine di alterare i risultati delle ultime gare di campionato per garantire la permanenza in B della propria squadra. Probabile comunque anche una forte penalizzazione in classifica che renderebbe incerta una possibile risalita della formazione rossazzurra nel campionato cadetto. Uno scenario da incubo che sta tormentando da giorni gli appassionati etnei, ormai rassegnati a dovere rinunciare per molto tempo ancora al sogno di vedere la propria formazione tornare a calcare i palcoscenici della serie A. In caso di retrocessione in Lega Pro, sarebbe la Virtus Entella a beneficiare del ripescaggio in serie B.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto