Inter Regina del mercato, nel bene e nel male. Nel bene, perché ha acquistato come ormai noto Murillo, Montoya, Miranda e Kondogbia; ma anche nel male, visto che alcune trattative l'hanno vista piovere addosso accuse durissime. Come quelle della Fiorentina, nella persona del consigliere di amministrazione del club viola, Paolo Panerai, il quale sul caso Salah ha affermato che «L'Inter è da retrocessione». Riferendosi al fatto che il club nerazzurro si sia inserito nella trattativa con il fantasista egiziano.

Pubblicità
Pubblicità

Anche se poi il club viola ha preso le distanze da quelle parole. E come quelle pronunciate in queste ore dal padre del centrocampista di colore francese, Imbula - Willy Ndangi - il quale dal Marsiglia passerà al Porto. Ecco in che modo colorito ha bollato il club del magnate indonesiano Erick Thohir.

"L'Inter mi fa vomitare"

Il padre del calciatore, che gli fa anche da procuratore, interpellato sulla trattativa saltata tra l'Inter e il figlio, ha detto al Journal du Dimanche senza mezzi termini che era molto interessato al passaggio del figlio all'Inter, perché è un grande club, con un progetto ambizioso.

Che per tale scopo aveva atteso e sperato che Mancini parlasse con lui, invece per quattro giorni non hanno avuto alcun cenno. E poi la stoccata: 'Il loro modo di agire mi fa vomitare. Si sono svegliati solo quando hanno sentito che c'era l'interesse del Porto su di lui'. Parla perfino di minacce da parte degli intermediari interisti, mediante sms. Infine, parla del caso riguardante un'intromissione della trattativa della Doyen Sports, molto vicina a Mr Bee, nuovo socio di minoranza del Milan.

Pubblicità

Infatti afferma che la scelta del figlio di andare in Portogallo non c'entra nulla con loro. E smentisce di aver ricevuto una commissione da due milioni di euro.

Insomma, parole dure, volgari, anche molto pesanti. Vedremo se il club milanese gli risponderà oppure se le lascerà scorrere addosso con signorilità. Del resto sembra strano che l'Inter se lo sia fatto sfuggire facilmente, visto che Imbula è giocatore molto gradito al Mancio. Continua dunque l'inaspettata estate rovente di Calciomercato.

Alla prossima puntata.

Leggi tutto