Interessamento dell'Inter, offerta della Roma, visite mediche con il Sevilla, ed infine firma il contratto con il Tottenham. Queste elencate sopra sono solo alcune delle squadre che hanno cercato di accaparrarsi il giovane talento ucraino che ha iniziato a far parlare di sé nella stagione 2009-10, dove appena ventenne riesce a ritagliarsi spazio fra I titolari e diventare un pilastro della formazione ucraina del Dnipro.

Un astro nascente

Yevhen Konoplyanka nasce a Kirovgard, piccola cittadina ucraina, il 29 settembre 1989.

Pubblicità
Pubblicità

Gli Scout del Dnipro subito lo notano e nel 2006 il talento viene accolto nelle giovanili della squadra di Dniprovetsk. Parallelamente alla crescita con la squadra di club Konoplyanka si fa notare anche nelle giovanili della propria nazionale dove partecipa con la selezione under 21 dell'Ucraina al campionato europeo per nazionali under 21, ottenendo un discreto successo.

Fin da subito nell'occhio del mirino

Tutte le grandi squadre d'Europa s'interessano subito al giovane calciatore capace di giocare praticamente ovunque nel reparto d'attacco del Dnipro, continuando a macinare non solo goal e assist nel campionato ucraino, ma anche nell'Europa League dove anno dopo anno il Dnipro si costruisce una reputazione importante nel vecchio continente.

Pubblicità

Konoplyanka viene additato come la punta di diamante della società ucraina, il gioiellino che fa gola a mezza Europa e fa sognare i tifosi della propria squadra, destinato a diventare una bandiera della propria nazione.

Si scatena Konoplyanka, si scatenano i mass media

L'interessamento c'è ma le offerte mancano. Le richieste della squadra sono troppe esose, il giocatore non riesce a decidere se rimanere e diventare una bandiera del club come il capitano Rotan oppure scegliere di giocare in uno dei maggiori campionati europei.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Insomma una situazione complicata. Il tempo però e tiranno e si sa, ed il giocatore continua a rimanere nella città ucraina fornendo prestazioni sempre ottime ma non riuscendo a compiere il definitivo salto di qualità che da tempo gli manca.

La svolta: la finale di Europa League

Quest'anno il Dnipro ha raggiunto la sua prima finale di Europa League, e neanche a farlo apposta, Konoplyanka è stato l'assoluto protagonista della straordinaria cavalcata del piccolo Club.

Grazie alle sue azioni incredibili sulla fascia sinistra il numero 10 si assicura un posto nella squadra della stagione della competizione europea e decide finalmente che, avendo raggiunto i 26 anni, è giunto il momento di lasciare l'amata squadra ucraina, complice anche la scadenza di contratto con i bianco blu. Al giocatore non resta che scegliere in quale squadra andare ed, in un primo momento, sembra destinato al Sevilla, squadra che lo aveva battuto proprio nella finale di EL.

Pubblicità

Sembrava tutto fatto, ma al momento finale si è inserito il Tottenham Hotspur, squadra inglese, che ha offerto un contratto incredibile al talento ucraino strappandolo dalla società andalusa.

Tutto finito … forse

Sì perché se alcuni siti e quotidiani danno per scontato il trasferimento di Konoplyanka al Tottenham, e quindi l'affare concluso, da nessuna parte si ha l'ufficialità dell'acquisto da parte degli "Spurs" né ci sono conferme da parte del giocatore o da parte del suo agente. Che questo giocatore ci possa riservare altre sorprese in chiave Calciomercato? A questo punto solo il tempo potrà dirlo…
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto