Più vicino a un’equazione con incognita che a un calendario di campionato. Riparte la Serie B con la “x” e con la “y”, il cui incontro diretto è previsto proprio nella prima giornata, sabato 5 settembre. Sempre ricca di fascino e di sorprese la serie B italiana, che proprio nell’ultimo campionato ha espresso due squadre che per la prima volta si sono affacciate alla massima serie, come il Carpi e il Frosinone, e con il Bologna,sulla cartafavoritissimo, che ha acciuffato la promozione solo dopo la roulette russa dei play-off.

Ma veniamo al dettaglio della prima delle 42 giornate, dalla fine delle vacanze estive 2015 all’inizio di quelle del 2016.

Il calcioscommesse ha un po’ rivoluzionato gli esiti dei rettangoli verdi sia in B che nella Lega Pro, con il Teramo promosso per la prima volta in B,ma che ora deve partire dalla serie D, mentre il Catania, salvatosi sul campo, è stato spedito nella terza serie. Spicca subito alla prima giornata il derby campano tra la neopromossa Salernitana e l’Avellino, che aveva giocato i play-off.

La squadra più blasonata, il Cagliari, ospita il Crotone, orfano dell’allenatore Massimo Drago, passato al Cesena, una delle favorite per la promozione, squadra che alla prima giornata ospiterà il ripescato Brescia (nella B per la vicenda-Parma). E poi Bari-Spezia, una “nobile” che ritenta la scalata alla serie A contro una squadraoutsider lo scorso anno, che perse la corsa verso la massima serie ai play-off.

Due squadre di rango anche Livorno e Pescara, esperte della categoria e con non nascoste ambizioni.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie B

Completano il primo turno Pro Vercelli-Lanciano, Modena-Vicenza (quest’ultima, ripescata nello scorso campionato, ha sfiorato poi la promozione), Trapani-Ternana, Perugia-Como (quest’ultima salita dalla Lega Pro), l’altra neopromossa Novara con il Latina e la sfida tra le incognite X-Y, il cui nome sarà ufficializzato a brevema che, salvo modifiche rispetto alle indicazioni della Lega, dovrebbero essere l'Ascoli (seconda in Lega Pro dopo il Teramo) e l’Entella (che aveva perso i play-out con il Modena).

Le principali aspiranti alla promozione sono, ovviamente, le retrocesse dalla A, Cagliari e Cesena, ma sulla carta sembrano attrezzate per l’impresa ancheil Bari, il Pescara, il Perugiae il Livorno. Ma, incognite tra le incognite, al termine del campionato ci sarà sicuramente qualche grossa sorpresa, perché in serie B mai nulla è scontato. Ora bisogna attendere il fischio d’inizio, auspicando che il campionato di serie B si giochi esclusivamente sul campo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto