Il roboante 4-1 inflitto, la scorsa settimana, a 'San Siro' contro l'Inter aveva fatto ricredere anche i più scettici; il 3-0 interno rifilato domenica sera all'Atalanta al 'Franchi' non è stata altro che l'ennesima conferma: la Fiorentina di Paulo Sousa fa sul serio. I gigliati sono meritatamente in testa alla classifica della Serie A con 18 punti conquistati sui 21 disponibili; l'unica battuta d'arresto, la sconfitta per 3-1 in casa del Torino, è stata ampiamente metabolizzata dai viola, che hanno saputo riprendersi molto velocemente e che stanno dimostrando a tutti di poter competere per la conquista dello Scudetto.

Dal mercato di gennaio delle utili alternative in difesa

Paulo Sousa, naturalmente, vola basso: il tecnico portoghese, che ha vinto sia il campionato israeliano con il Maccabi Tel-Aviv che quello elvetico con il Basilea nelle ultime due stagioni, mira per il momento a dare continuità alla squadra, ben consapevole di come, se si voglia lottare fino alla fine, questo organico, seppure già competitivo, necessiti di due-tre innesti mirati nella sessione invernale di Calciomercato.

Un paio nel reparto arretrato: 'Fiorentina.it' riporta l'interessamento della società viola per il 33enne difensore del Milan, Philippe Mexés, già molto vicino alla Toscana in agosto ed ai margini del progetto tecnico di Siniša Mihajlović; la principale alternativa sarebbe rappresentata da Luca Rossettini, 30enne centrale del Bologna, tra i più positivi nella fila rossoblu malgrado il pessimo avvio di stagione. Da tenere d'occhio c'è anche il nome di Lisandro López, 26enne argentino del Benfica, che costa però di più in termini di ingaggio e di cartellino.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Fiorentina

A centrocampo si segue Praet: l'Anderlecht vuole 9 milioni; i Della Valle ci pensano

L'attacco, con l'esplosione di Nikola Kalinić, la conferma di Khouma Babacar ed il recupero di Giuseppe Rossi è a posto, mentre manca, secondo la dirigenza gigliata, un centrocampista che possa fare da raccordo tra il centrocampo e la trequarti, all'occorrenza giocando in ambedue le posizioni con esiti soddisfacenti ovunque lo si metta.

Il quotidiano fiorentino 'La Nazione' avrebbe già individuato il nome in questione: si tratta del 21enne belga dell'Anderlecht, Dennis Praet, che in estate è stato ad un passo dal vestire la maglia del Wolfsburg prima dell'acquisto di Julian Draxler da parte dei 'Lupi'. Il talento dei biancomalva è stato espressamente indicato dal tecnico Paulo Sousa; motivo per il quale i dirigenti viola, Daniele Pradé in testa, si sono già attivati per allacciare i contatti con la società di Bruxelles.

La richiesta dell'Anderlecht è stata significativa, ma sostenibile: per Praet, ci vogliono circa 9 milioni di euro. I Della Valle pensano seriamente all'investimento, che potrebbe regalare alla Fiorentina un'alternativa in più nella corsa al titolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto