Il big match dell'ottava giornata di Serie A sarà il derby d'Italia, Inter-Juventus, in programma per domenica 18 ottobre alle ore 20,45 allo stadio Meazza.

Le due squadre arrivano alla partita con 8 punti di distanza l'una dall'altra, con i nerazzurri che guardano i rivali storici dall'alto in basso. Tuttavia, questa classifica non sembra rispecchiare in pieno i reali valori delle due formazioni e lo scontro di domenica sera potrebbe rivelarsi più che mai rivelatore.

Tra le altre cose, le due compagini arrivano alla sfida con umori differenti, sebbene la pausa per le nazionali abbia permesso a tutti di distogliere per qualche giorno l'attenzione dal campionato.

L'inter è, infatti, reduce da una sonora sconfitta con la Fiorentina, che si è presa, cosi, la testa della classifica, e da un pareggio contro la Sampdoria dell'ex Zenga.

I bianconeri, al contrario, sembrano aver trovato il ritmo che mancava ad inizio stagione, e arrivano dalle due vittorie consecutive con Siviglia (Champions League) e Bologna.

Le due squadre scenderanno in campo conoscendo già i risultati delle principali rivali, dal momento che Roma-Empoli si giocherà sabato 17 ottobre alle 18, mentre la bellissima sfida Napoli-Fiorentina andrà in scena domenica alle 15.

Inter-Juventus, domenica 18 ottobre, ore 20,45; probabile formazione padroni di casa.

Per i nerazzurri torna in difesa Miranda dopo aver scontato il turno di squalifica; per Mancini ci sarà, cosi, il dubbio se far scalare a centrocampo Medel, spedendo in panchina Kondogbia, o se schierare il giocatore naturalizzato francese. In avanti potrebbe recuperare Jovetic, grande protagonista delle prime giornate di campionato.

A far coppia con il montenegrino sarà, con ogni probabilità, Icardi, che, in carriera, ha punito ripetutamente la squadra di Torino.

Probabile formazione: Handanovic, Santon, Miranda, Murillo, Telles, Guarin, Felipe Melo, Medel, Perisic, Jovetic, Icardi.

Inter-Juventus, domenica 18 ottobre, ore 20,45; probabile formazione ospiti.

Diversi dubbi per Massimiliano Allegri che si trova a dover far fronte a diversi problemi fisici che alcuni giocatori, come Morata e Pogba, hanno riportato con le proprie nazionali.

Per entrambi c'è ottimismo, ma probabilmente notizie certe non si avranno fino all'ultimo minuto. La bella novità in casa bianconera sarà, dunque, il rientro di Claudio Marchisio, pedina fondamentale per il gioco dei campioni d'Italia.

Probabile formazione: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Cuadrado, Khedira, Marchisio, Pogba, Evra, Zaza, Dybala.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!