Mentre l’Inter si prepara al big match della prossima giornata di campionato contro i rivali di sempre della Juventus, i dirigenti nerazzurri si sono accordati con quelli rossoneri per la partecipazione della squadra di Mancini al “Trofeo Berlusconi” del 21 ottobre prossimo. Nel frattempo però, gli uomini mercato di Thohir sondano già i campionati esteri, in cerca di qualche altro tassello utile al miglioramento della già forte rosa interista.

Sul taccuino di Ausilio &Co. figurano tanti profili interessanti che, se presi già a gennaio, potrebbero garantire qualità e profondità ad un organico già molto forte, permettendo così ai nerazzurri di essere sulla carta la squadra da battere.

Giovani rampanti

Uno dei dogmi della nuova Inter nelle proprie ricerche di mercato risulta essere la giovane età e le incommensurabili potenzialità tecniche dei calciatori da prelevare, premesse queste essenziali per ricostruire un ciclo vincente e duraturo negli anni.

A seguito di questo banale ma utilissimo diktat, gli osservatori nerazzurri stanno setacciando i tornei di tutto il vecchio continente in cerca di talenti, magari poco esosi in termini economici, in grado di esplodere in maglia interista. Fra questi, spiccano profili noti e meno noti che, almeno nei rispettivi campionati, stanno giocando a livelli mai lambiti prima. Talenti come El Ghazy, Carrillo, Fekir, Duda, Basacikoglu, Herrmann e l’ala serba Zivkovic, stuzzicano l’interesse dell’Inter che medita seriamente di prelevarne almeno un paio fra gennaio e la prossima estate.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

I più vicini

Fra i tanti nomi citati, due sembrano poter giungere, per motivi vari, alla corte di Mancini,ovvero:Carrillo e El Ghazi. Il primo, ala peruviana col contratto in scadenza il 30 giugno 2016, non avendo alcuna intenzione di rinnovare con lo Sporting Lisbona sembra poter diventare nerazzurro la prossima estate, considerando che il suo approdo non potrà essere anticipato a gennaio visto che i posti per gli extracomunitari sono già esauriti.Il secondo invece, 20enne ala olandese di origini marocchine in forza all'Ajax(7 reti in 8 gare) per via della sua non elevatissima valutazione (5 milioni di euro) potrebbe arrivare già gennaio a Milano, a patto che i nerazzurri non si facciano battere dalla concorrenza spietata di Siviglia, Chelsea e Bayern Monaco.

Insomma l’Inter, dopo una sessione estiva da regina indiscussa del mercato, continua i suoi tentativi di ringiovanire e rinforzare la propria rosa, tentando i talenti più forti e con più potenziale nel panorama continentale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto