Ad agosto si erano lasciati col rammarico di non aver portato a termine la trattativa dopo una estenuante estate. Il rimorso per il Milan è aumentato ancor di più adesso che la squadra, dopo 7 giornate, si trova soltanto all'undicesimo posto a 9 punti dalla vetta della classifica. Un abisso, considerando le cifre spese sul Calciomercato e che avrebbero dovuto riavvicinare, almeno sulla carta, la squadra di Mihajlovic verso i piani alti.

Calciomercato, Bertolacci e Mauri: ancora poca roba

Oltre ai problemi sorti proprio in giornata per Adriano Galliani, c'è da ricordare che gli esosi acquisti di Andrea Bertolacci e del giovane José Mauri non hanno dato i frutti sperati fino a questo momento e i problemi maggiori per il club rossonero sembrano essere proprio a centrocampo.

É per questo motivo che a gennaio si potrebbe tornare alla carica per Axel Witsel, centrocampista dello Zenit San Pietroburgo che è stato accostato al club milanese praticamente tutta l'estate salvo poi non portare a termine l'operazione a causa delle alte richieste da parte della società russa. Soltanto qualche mese fa la richiesta era di 35 milioni di euro.

Si spenderà ancora per arrivare ad Axel Witsel?

Adesso, la società rossonera, che ha confermato la fiducia a Sinisa Mihajlovic, viste le evidenti difficoltà della squadra ad ingranare, potrebbe anche decidere di fare uno sforzo economico pur di regalare al suo mister un trequartista di alto livello. Gli 80 milioni di euro spesi in estate dunque, potrebbero essere solo il biglietto da visita.

L'attacco è bello forte, la difesa, salvo qualche distrazione di troppo, pare maggiormente quadrata anche se si sta lavorando anche lì. A centrocampo serve freschezza e qualità, caratteristiche che Witsel possiede abbondantemente.

Le statistiche di Axel Witsel

Il belga 26enne è ormai un pilastro sia del suo club che della Nazionale e fino ad ora con la maglia dello Zenit San Pietroburgo ha collezionato 14 presenze, mettendo a segno una rete (in Champions League contro il Valencia) e due assist.

Witsel è in grado di giocare sia come centrocampista interno che come trequartista ma non sarà semplice convincere la società russa a lasciarlo partire. Serviranno i 35 milioni di euro richiesti in estate.