L’apertura della sessione invernale di Calciomercato è oramai vicina. Da lunedì 4 gennaio 2016 le squadre potranno depositare i contratti sottoscritti con i calciatori professionisti. La data di chiusura, invece, è stata fissata per lunedì 1 febbraio alle ore 23. I termini sono validi anche per i giocatori provenienti da federazioni estere e sono stati fissati ad inizio stagione dalla Figc.

Una finestra importante per le formazioni di Serie A, nessuna esclusa.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Dalla lotta salvezza a quella per i primi posti, un po’ tutte sono in cerca di un’occasione. C’è chi punta a dei semplici ritocchi – su tutte Juventus e Inter – e chi invece è intenzionato ad intervenire pesantemente per provare ad invertire il trend negativo della prima parte di torneo.

Quel che è certo è che le società di serie A, nonostante il campionato fermo per la pausa natalizia, sono a lavoro già da tempo per non farsi trovare impreparate. Molti degli accordi che vengono perfezionati durante la sessione invernale di calciomercato sono il frutto di trattative avviate con largo anticipo. Il fattore tempo, difatti, è l’elemento determinante nella compravendita di calciatori. In conto poi c’è da mettere anche la necessità di avere subito in rosa dei rinforzi, cosa che spinge spesso i dirigenti a muoversi per tempo.

Allo stesso modo, però, c’è chi invece preferisce attendere e puntare sulle occasioni che si presentano alla fine. Anche se questo vale soprattutto per la sessione estiva di calciomercato, a gennaio è più difficile fare buoni affari last-minute. Sono molti i nomi che in questi giorni vengono accostati alle squadre di serie A.

I migliori video del giorno

La Juventus cerca un uomo a centrocampo e Gundogan del Borussia Dortmund sembra in cima alla lista di Allegri. La società bianconera, però, è al centro di diverse trattative.

L’Inter rincorre sempre Lavezzi, ma Mancini cerca un rinforzo anche in difesa. Il sogno del Milan, invece, si chiama Candreva, il costo però potrebbe essere l’ostacolo numero uno. Il Napoli è intenzionato a riaprire la partita per Soriano, sfumato nelle ultime ore del calciomercato estivo. La Roma, invece, continua a corteggiare il genoano Perotti.