Lo scorso 7 marzo la sconfitta per 0-1 subita dal Trapani allo stadio "Ezio Scida" di Crotone determinò la svolta in casa granata. Venne infatti esonerato Roberto Boscaglia, il tecnico della promozione in Serie B, ed al suo posto subentrò Serse Cosmi. Si tratta dell'ultimo precedente tra le due formazioni che mercoledì 23 dicembre alle ore 20.30 si ritroveranno avversarie sullo stesso terreno. Una sfida che indubbiamente vede favorita la squadra calabrese, attuale capolista del campionato di serie B con 41 punti, ben 16 in più del Trapani attualmente undicesimo in classifica a quota 25.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie B

Il ruolino di marcia del Crotone tra le mura amiche è assolutamente autoritario, con 8 successsi ed un pari nei 9 confronti disputati allo "Scida".

Una sfida lunga 68 anni

Tanti i precedenti tra pitagorici e granata, tra serie B, serie C unica, serie C2, IV serie e Coppa Italia.

In totale si contano 66 partite ufficiali con 27 vittorie del Trapani, 21 del Crotone e 18 pareggi. Fortissimo il fattore campo, in terra crotonese i locali hanno vinto in 17 occasioni contro le 3 del Trapani mentre per 13 volte c'è stata la divisione della posta. Il bilancio si capovolge in quel di Trapani dove i locali hanno vinto 24 gare contro le 4 dei calabresi mentre i pareggi sono stati 5. Il primo confronto in assoluto, disputato al vecchio Campo Aula di Trapani nel campionato di serie C 1946/47, terminò con il successo del Crotone per 2-1. Il match di ritorno non si disputò per rinuncia del Trapani (la squadra allora si chiamava Drepanum, ndr) e dunque i rossoblu ottennero il 2-0 a tavolino, ragion per cui sarebbe più esatto parlare di 65 precedenti effettivamente giocati tra le due squadre.

I migliori video del giorno

Il primo successo del Trapani è invece quello del campionato di serie C 1948/49, ottenuto di misura in trasferta (1-0, gol di Zanutel).

Classica del Sud negli anni '50, '60 e '70

Gli anni '50 e '60 sono ricchi di confronti, la gara diventa una "classica" del Sud ed inizia ad affermarsi decisamente il leitmotiv del fattore campo. Il Trapani vince spesso davanti al proprio pubblico ma a Crotone lascia altrettanto spesso la posta piena. Tra i successi più rotondi ottenuti dai siciliani c'è un tennistico 6-1 ottenuto in IV serie nella stagione 1953/54 mentre il Crotone nella propria tana vince sovente di misura ma abbastanza regolarmente. Frequenti anche le sfide nella serie C degli anni '70 quando gli squali tornano ad espugnare Trapani dopo oltre un quarto di secolo (1-0 nella stagione 1974/75, gol di Gualandri) ma anche i granata tornano al successo a Crotone e lo fanno in ben due circostanze, 2-1 nel campionato 1975/76 con reti trapanesi di Banella e Beccaria e rete rossoblu di Cavallaro e 2-0 nel campionato 1977/78 con doppietta di Messina.

Negli anni '80 c'è anche un doppio confronto nella Coppa Italia di Interregionale, passa il turno il Crotone vincendo 2-1 a Trapani (doppietta di Pepe e rete di Saracino per i siciliani) dopo aver pareggiato in casa per 1-1 (Falbo per il Crotone e Saracino per il Trapani). Andando avanti con gli anni, troviamo ben quattro sfide in una sola stagione, campionato di serie C2 1997/98, quando i granata pur vincendo entrambi i confronti nella stagione regolare si ritroveranno poi a perdere quello più importante nei play-off a Crotone (1-0, Grieco su rigore) dopo che il match d'andata era terminato 1-1. 

Le sfide in serie B

Quattro precedenti negli ultimi due campionati cadetti, due vittorie a testa e prevale sempre il fattore campo. Nel campionato 2013/2014 il Trapani vinse 1-0 al Provinciale grazie al gol di Abate ma perse poi allo "Scida", 2-1 per i rossoblu con Bernardeschi e Pettinari a rimontare il gol di Mancosu. Anche nella scorsa stagione c'è il successo casalingo del Trapani, 3-1, doppietta di Ciaramitaro e rete di Mancosu mentre l'attuale attaccante granata Torregrossa segnò per il Crotone. Lo stesso Torregrossa realizzò il gol della vittoria calabrese nel citato precedente dello scorso 7 marzo.