Non solo calcio giocato nella serata del posticipo della ventiduesima giornata tra l'F.C. Crotone e il Cagliari Calcio. Tante le presenze Vip sugli spalti della Tribuna Coperta dell'impianto pitagorico, dirigenti arrivati appositamente per visionare elementi in forza alla compagine rivelazione del torneo, quella calabrese da poche ore nuovamente prima forza del torneo dopo la vittoria per 3-1 contro la squadra sarda giunta alla sua quarta sconfitta stagionale, tutte lontane dal Sant'Elia. Ora, a pochi giorni dal termine della sessione invernale di Calciomercato, si cercano di accelerare le trattative tra le società.

Inter vigile sul mercato

In tribuna diverse le figure legate alle società calcistiche italiane di Serie A e non solo, anche il Ct della selezione nazionale U21 italiana Luigi Di Biagio. Tra le figure più rilavanti senza dubbio vi è il dirigente neroazzurro Piero Ausilio, la cui presenza era già stata anticipata nei giorni scorsi. Scopo della sua presenza la possibilità più o meno concreta di poter intavolare una trattativa con la dirigenza rossoblù per l'acquisizione a fine stagione di alcuni talenti in forza alla squadra guidata da Ivan Juric. Il profilo più ricercato è senza dubbio quello relativo all'attaccante croato - salito a quota 10 reti in campionato - Ante Budmir, ventiquattrenne giunto in estate tra l'indifferenza generale dal club tedesco del St.

Pauli. L'attaccante, primo marcatore della squadra e apripista nella gara contro i sardi, è senza dubbio il pezzo più pregiato con un valore che si avvicina ai 5 mln di euro e un diritto di riscatto fissato per 1 mln a favore dei calabresi. L'Inter però sarebbe allo stesso tempo fortemente interessata anche all'ex centrale difensivo del Parma e ora in forza sempre agli squali, Gian Marco Ferrari, uomo di manovra in questa prima parte di stagione e ragazzo migliorato tantissimo sotto l'aspetto tecnico oltre che caratteriale.

Due pedine fino ad ora inamovibili dello scacchiare dell'F.C. Crotone, due giovani prospetti che potrebbero ben presto giungere sui terreni di gioco della massima serie.