La Fiorentina sta per salutare 'Pepito' Rossi, che riabbraccia la Spagna con la speranza di ritrovare finalmente quella continuità persa da ormai troppo tempo, ma si ritrova Mauro Zarate. L'attaccante argentino, ex Lazio e Inter, è stato acquistato a titolo definitivo dal West Ham per 2,1 milioni di euro. Firmando un contratto fino al 2018.Discreta tecnica, buona velocità, ottimo destro anche sui calci piazzati.In tanti fantallenatori si stanno chiedendo: giocherà? Conviene acquistarlo? Cerchiamo di capirlo di seguito.

Quattro anni in Italia senza lasciare particolari tracce

Maurito Zarate era un attaccante di belle speranze, acquistato dalla Lazio nella stagione 2008/2009 dal Birmingham City, con la formula del prestito oneroso per circa 3 milioni di euro con diritto di riscatto a favore della squadra capitolina, per un totale di circa 17 milioni. L'esordio è di quelli promettenti: sigla una doppietta contro il Cagliari, segnando anche nelle due partite successive. Su 36 presenze segnerà 13 reti. Tutto sommato un buon bottino trattandosi della prima esperienza in Italia. Ma si tratta solo di un'illusione. Le stagioni successive sono un disastro, tra incomprensioni tecniche e discontinuità. Nella stagione 2011-12 va in prestito all'Inter ma le cose non vanno meglio: 22 presenze e 2 reti.

L'anno successivo colleziona solo una presenza e parte con i biancocelesti un contenzioso conclusosi col ritorno in Argentina nelle file del Velez Sarsfield.

L'arrivo in Premier

Con gli argentini sembra rinascere, tant'è che nel 2014 viene consacrato capocannoniere, per la seconda volta in carriera, del campionato sudamericano (Torneo Final) con 13 reti.

Nel 28 maggio 2014 sigla un accordo triennale con il West Ham, ritornando così in Premier league dopo l'esperienza ante-Lazio col Birmingham City. Ma è ancora una volta solo illusione. Le stagioni inglesi, tra cui un prestito al poi retrocesso QPR si caratterizzano per problemi al tendine, infortunio al ginocchio. Pertanto, nell'ultima stagione porta in dote solo 15 presenze e 3 reti.

E alla Fiorentina?

E ora torniamo alla domanda di partenza: conviene prendere Zarate in viola al Fantacalcio? Bè come si può constatare dalla sua carriera, vive di troppi alti e bassi. Anzi, soprattutto di bassi. Quando sembra essere rinato, ecco che ripiomba nell'oblio. Tatticamente è di difficile collocazione, e bisogna aggiungere qualche infortunio non di secondo conto. La Fiorentina gioca con una punta centrale, Kalinic, e in genere due attaccanti esterni alle sue spalle. Dovrà quindi scavalcare un certo Ilicic – in stato di grazia – e Bernardeschi, che ha già chiuso un certo Giuseppe Rossi. In più ci sono Babacar e Blaszczykowski (se non gioca a centrocampo). Il sentore è che sarà molto utile a Sousa per il turnover in Europa league. Dunque non puntateci troppo, giusto qualche fantamilione come scommessa.