Il gol di Nainggolan, il fischio conclusivo dell'arbitro e il boato. Con tre turni di anticipo, i festeggiamenti della squadra di Allegri sono esplosi a Vinovo al termine della partitaRoma-Napoli, disputatasi in queste ultime ore e che ha visto la vittoria del team giallorosso con un punteggio finale di 1 a 0. Per laJuventus, quello per cui adesso si sta gioendo anche tra le file dei tifosi, è il Quinto scudettoconsecutivo.

Ai festeggiamenti hanno partecipato tra i tanti anche ilpresidente Andrea Agnellieil vice presidente Pavel Nedved, spettatori della festa di "chi ha fatto #history", citando il tweet pubblicato dalla pagina ufficiale della Juventus. La piazza di Torino, contemporaneamente, si è vista conquistata da centinaia di tifosi con addosso maglie bianconere in onore della loro squadra o con su scritto frasi celebrative come "campioni 2016".

Dopo una crisi iniziale, la sconfitta con il Sassuolo segna la svolta

Se avessimo dovuto basarci sui risultati iniziali, con difficoltà avremmo potuto concludere che la Juventus sarebbe potuta essere tra le squadre in lizza per lo scudetto.Inizialmente, infatti, la squadra di Allegri era riuscita a conquistare solo 12 punti e solo dopo la sconfitta con il Sassuolo c'è stato un totale cambio di rotta che l'ha portata afarsi largo nella classifica vincendo 24 delle 25 partite disputate.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

"Abbiamo fatto qualcosa di sensazionale, un'impresa incredibile." afferma con orgoglio il portiereGigi Buffon, consapevole dell'impresa che ha potuto portare a termine con la sua squadra "La mia parata più importante? Quella che ho fatto su Glik sull'1-1 nel derby d'andata. Se il Toro avesse segnato quel gol non avremmo forse trovato lo slancio per la nostra cavalcata"

Lungimirante il post che il tecnico della Juventus, Allegri, aveva condiviso ad inizio stagione "La serie A non è la finale dei 100 metri, ma una maratona: serve pazienza per trovare il ritmo giusto" a cui, però, adesso si aggiunge un trionfante "dico sempre che si si cresce solo attraverso le difficoltà: riguardo il nostro percorso, sono ancora più orgoglioso".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto