Atletico Nacional e Boca Juniorsraggiungono il San Paolo nelle semifinali di Copa Libertadores. I colombiani ribaltano la sconfitta subita all'andata ed eliminato il Rosario Central al termine di una sfida convulsa, culminata in una paurosa rissa nel finale. Il Boca deve sudare il raggiungimento del penultimo atto del torneo contro un agguerrito Nacional Montevideo, piegato soltanto dopo i calci di rigore.

Atletico Nacional-Rosario Central 3-1

Il Rosario esce a testa alta dalla Copa Libertadores. Chelo scarto di 1-0 ottenuto all'andata non mettesse al sicuro la formazione argentina nella bolgia di Medellin lo si sapeva, ad ogni modo il Central ha venduto cara la pelle ed, anzi, ha aperto le marcature per primo dopo appena 8', grazie ad un calcio di rigore trasformato da Ruben.

Il pareggio dei verdolagas è arrivato nel recupero del primo tempo, siglato da Torres. Dopo 5' della ripresa Guerra ha portato in vantaggio l'Atletico, facendo esplodere lo stadio "Atanasio Girardot". Tuttavia la difesa ospite ha retto l'urto e proprio quando toccava con mano la semifinale, è arrivato il gol di Berrio al 4' di recupero. Nel finale è accaduto di tutto, Berrio ha festeggiato la rete in maniera assolutamente antisportiva andando ad esultare in faccia al portiere avversario Sebastian Sosa.

In campo è scoppiato il finimondo, una rissa indecorosa con ben quattro giocatori espulsi: lo stesso autore del gol Orlando Berrio e tre uomini del Central, Burgos, Musto e Lo Celso. Ad ogni modo l'Atletico Nacional affronterà in semifinale il San Paolo.

Il tabellino

Atletico Nacional (4-2-3-1): Armani; Bocanegra, Mina, Henriquez, Diaz; Mejia, Perez (35' Berrio); Guerra, Torres (39' st. Castaneda), Copete (30' st. Ibarguen); Moreno. All. Rivera

Rosario Central (4-3-1-2): Sosa; Salazar, Burgos, Donatti, Alvarez (43' Villagra); Montoya (7' st.

Romero), Musto, Fernandez; Cervi; Herrera (27' st. Lo Celso), Ruben. All. Coudet

Arbitro: Fedorzuck (Uruguay)

Reti: 8' Ruben rig. (R), 45'+1' Torres (A), 5' st. Guerra (A), 45'+4' st. Berrio (A)

Boca Juniors-Nacional Montevideo 1-1 dts (4-3 d.r.)

Una battaglia alla "Bombonera", al termine della quale bisogna concedere l'onore delle armi ad un Nacional Montevideo che sembrava una vittima predestinata del Boca,dopo l'1-1 dell'andata in Uruguay ma che invece è andato vicinissimo alla grande impresa. Gli ospiti hanno sbloccato il match al 20' del primo tempo, grazie ad un autogol di Daniel Diaz.

Tevez e compagni sono andati a caccia di un pareggio che sembrava inafferabile, alla luce della stoica resistenza del Nacional, e che invece è arrivato al 27' della ripresa con Pavon la cui grande esultanza gli è costata il secondo cartellino giallo e la conseguente espulsione. Il match è rimasto inchiodato sull'1-1 fino alla fine, supplementari compresi. Ai calci di rigore ha prevalso la formazione argentina grazie alle prodezze del suo portiere, Agustin Orion. Di Carrizo il gol decisivo dal dischetto che porta il Boca Juniors in semifinale dove affronterà la vincente di Unam Pumas-Independiente del Valle.

Il tabellino

Boca Juniors (4-3-3): Orion; Peruzzi, Diaz, Insaurralde, Fabra; Perez, Jara, Meli (42' Carrizo); Pavon, Tevez, Chavez (24' st. Palacios). All. Schelotto

Nacional Montevideo (4-4-2): Conde; Fucile, Victorino, Polenta, Espino; Barcia (37' st. Amaral), Porras, Romero, Carballo; Fernandez, Gamalho (28' st. Lopez). All. Munua

Arbitro: Lopes (Brasile)

Reti: 20' aut. Diaz (N), 27' st. Pavon (B)

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto