Antonio Conte ha diramato la lista dei convocati azzurriper Euro 2016, l'annuncio ufficiale è stato dato in diretta su Rai 1; tutto come da previsione, con le esclusioni di Jorginho e Bonaventura, a favore di Sturaro e Bernardeschi. Una squadra più esperta e adatta al suo modulo, Conte ha preferito preservare, in buona parteil gruppo che ha avuto in questi 2 anni.

La scelta di escludere Jorginho fa discutere: il giocatore del Napoli ha giocato quasi sempre quest'anno e poteva fare comodo in regia, ma il Ct ha preferito Sturaro, ritenendo sufficienti solo due centrali di centrocampo, Thiago Motta e De Rossi, gli unici in grado come caratteristiche di dettare i tempi del gioco, anche se ci sono molte perplessità sul primo, che viene da una stagione sottotono, oltre a lamentare alcuni problemi fisici, che ne influenzeranno la condizione, già non ottimale.

Bonaventura, ottima stagione la sua al Milan, è l'altra esclusione che fa discutere, ma è dettata probabilmente da un discorso tattico.Infatti, il modulo di Conte non prevede il trequartista, quindi può fare più comodo secondo lui, alla squadra, Bernardeschi, esterno puro che salta l'uomo con facilità ed in più è molto duttile; Bonaventura però poteva dare quella fantasia e quella imprevedibilità, di cui sembra difettare l'Italia.

La difesa

I tre portieri saranno Buffon, Marchetti e Sirigu, mentre i difensori prescelti sono Barzagli, Chiellini, Bonucci, Darmian, De Sciglio e Ogbonna, esclusi Astori e Rugani. La difesa titolare sarà composta dal blocco Juventus, mentre Darmian sarà il titolare della fascia destra nel 3-5-2, Ogbonna e De Sciglio le riserve.

Il centrocampo

I centrocampisti saranno: Bernardeschi,Candreva,De Rossi, El Shaarawy, Florenzi, Giaccherini, Sturaro, Thiago Motta. C'ècuriosità per vedere come l'allenatore azzurro imposterà la linea mediana, uno tra Giaccherini o Florenzi si dovrebbe adattare a fare l'interno di centrocampo, mentre Candreva e El Shaarawy dovranno fare la differenza sulle fasce esterne, per creare quella superiorità numerica, che è determinante nel calcio moderno; inoltre entrambi hanno ottime doti da contropiedisti.

L'attacco

Gli attaccanti scelti sono Eder, Immobile, Insigne, Pellè, Zaza, con Pellè ed Eder che partono favoriti almeno ad ora per i posti da titolare. Insigne darà vivacità attacco, mentre Zazaed Immobile potrebbero essere le liete sorprese.

Segui la nostra pagina Facebook!