Ci si avvicina pian piano a capire come sarà la nuova Lega Pro.Al momento i dubbi amletici da risolvere sono:la decisionedi ritornare a 60 squadre econ quale criterio geografico verranno stabiliti i gironi.Per quello che riguarda il primo punto, la posizione del Presidente della Lega Gravina è quella di tornare a 60 squadre,difficile ma attuabile; i problemi magari verranno fuori durante la stagione, con squadre penalizzate o peggio ancora, con fallimenti o stipendi non pagati.Sulla questione gironi sembra prenderecorpo la suddivisione verticale, al posto di quella trasversale, però solo per quello che riguarda il Nord e il Centro, mentre il girone C quello del Sud, verrebbero lasciati così come sono.

Stagione lunghissima con le 60 squadre

Le ultime indiscrezioni danno per molto probabile il ritorno alle 60 squadre. Sembra che in Lega siano arrivate molte domande per il ripescaggio, con le quali si arriverebbe al fatidico numero. Ora è difficile capire chi saranno, sono infatti 11 ad oggi i posti liberi, ma il problema vero per la stagione 2016/2017, sarà che potrebbe essere lunghissima.Se viene confermata la nuova formula play-off, ci saranno 38 gare nella stagione regolare, in più negli spareggi per la promozione, chi arriverà fino in fondo ne dovrà disputare altre 7; sinceramente per essere la terza serie del calcio italiano, sembrano un po' troppe.

Si va verso ipotesi gironi con taglio verticale

Si tornerà probabilmente al taglio verticale nell'Italia centro-nord, mentre al sud si comporrà un girone fedele alla posizione geografica, molto vicino a quello dell'anno scorso.La divisione verticale, tanto per fare un'ipotesi, vedrebbe un girone composto da piemontesi, lombarde, toscane (escluse probabilmente Arezzo e Siena che andrebbero nell'altro) emiliane e laziali; l'altro invece sarebbe composto ipoteticamente da squadre romagnole, venete, marchigiane, abruzzesi eumbre,oltre all'unica rappresentante trentina, ilSud-Tirol.

Nel girone Sud invece sarebbero presentitutte le altre.Ci sarebbe da valutare ovviamente chi sarebbero le ripescate. In base ai nomi, quando saranno ufficiali, ci potrebbero esseredelle modifiche(es.l'Olbia che è una delle candidate, andrebbe nel primo girone); questa sembra essere la linea guida da cui partire, dacorreggere poi in corso d'opera.

Segui la pagina Serie C
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!