Ci siamo, giovedìsera a Salonicco (la gara verrà trasmessa su Tv8 alle ore 21.05) la Fiorentina debutterà in Europa League. I viola, inseriti nel girone J della competizione, sono reduci dalla gara di Genova, sospesa al 27' del primo tempo per impraticabilità del campo. L'ultimo precedente è datato 23 ottobre 2014: era ancora la Fiorentina di Montella, che si impose in terra greca per 1-0 con rete di Vargas. A Firenze la gara era finita 1-1.

La necessità e la voglia nell'ambiente è quella di partire con il piede giusto, per affrontare poi un ciclo di fuoco in campionato, che vedrà la Fiorentina opposta alla Roma nella gara di domenica sera, e due domeniche dopo in casa con il Milan.

Paulo Sousasuona la carica dichiarando che non farà ricorso al turnovercome probabilmente qualcuno pensava. Modulo 4-3-3 per la squadra di casa, mentre la Fiorentina opterà per un 3-4-2-1.

Arbitrerà lo sloveno Vincic. I viola hanno sete di rivincite in questa competizione, vista la precoce eliminazione della scorsa stagione ad opera degli inglesi del Tottenham.

Il mercato estivo è stato deludente e l'inizio di campionato non esaltante: ora è il momento di dimostrare ai tifosi che questa squadra ha del valore e che è capace di raggiungere importanti traguardi nonostante un mercato incolore.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Fiorentina

In attacco ci sarà Kalinic, desideroso di andare a segno anche in Europa League, dopo la rete segnata alla Juventus. In porta ci sarà sempre Tatarusanu, che sembra abbia recuperato dopo l'infortunio della gara del 28 agosto contro il Chievo. Debutta anche Maxi Oliveira. Dopo la sfida di giovedì sera, a Firenze arriverà la Roma di quel Luciano Spalletti che sembrava, l'estate scorsa, in procinto di sedere sulla panchina della viola.

E' arrivato invece Sousa, che è rimasto nonostante i rumors lo diano per dimissionario. I tifosi viola aspettano i risultati, per rifarsi appunto di una campagna acquisti che gli ha lasciato l'amaro in bocca, specie dopo il mancato ritornodi Jovetic, che è rimasto all'Inter.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto