L'Inter di Frank de Boer, ieri sera, è uscita sconfitta dallo stadio 'Olimpico' di Roma: i nerazzurri, nel posticipo della 7^ giornata di Serie A, si sono arresi per 2-1 ai giallorossi di Luciano Spalletti, in rete con Edin Džeko e Kostas Manolas. Nel mezzo, il gol dell'illusorio pareggio dell'Inter, siglato dall'ottimo Éver Banega. La squadra meneghina ha palesato limiti difensivi piuttosto evidenti: spesso, nel corso dell'incontro, la coppia di difensori centrali, João Miranda-Jeison Murillo, è andata in difficoltà dinanzi le folate offensive di Mohamed Salah e compagni.

Inter, difesa in difficoltà rispetto la scorsa stagione

Sono già 8 le reti incassate dai nerazzurri nelle prime 7 giornate di campionato, al cospetto delle 6 subite l'anno scorso: 4 delle quali, però, prese a 'San Siro' dalla Fiorentina in occasione di quella che era stata l'unica sconfitta dell'Inter nei primi due mesi di campionato. Un inizio di stagione, dunque, in salita, testimoniato dall'addio consumatosi con Roberto Mancini ed il conseguente arrivo di Frank de Boer, dalle due sconfitte su due gare in Europa League (dove i gol subiti sono già 5 in due incontri …), dalle bizze di Marcelo Brozović, dalla mancata crescita di Geoffrey Kondogbia e dalla scure del fair play finanziario che impedisce alla Beneamata di poter disporre a pieno regime di giocatori importanti quali João Mário.

Murillo in fase involutiva: l'Inter tornerà sul mercato

Il simbolo di quest'involuzione nerazzurra di inizio annata è rappresentato da Murillo, 24enne difensore centrale colombiano, alla sua seconda stagione all'Inter, che, al contrario, nel torneo precedente si era fatto notare, ed apprezzare, per la concretezza, la tempestività negli anticipi sull'attaccante avversario, la possenza fisica e la presenza in area di rigore: ieri, invece, lo specchio della sua partita lo si è avuto nella mancata attenzione sui movimenti di Džeko, abile a sottrarsi nella marcatura ed ad insaccare il gol del vantaggio giallorosso. Con un Murillo così fuori forma, urge un ritorno sul mercato nella sessione invernale.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter Calciomercato

Inter, piace Süle: il colosso tedesco interessaperò a tante squadre

Secondo quanto riportato da 'Sport BILD', l'Inter, in queste ore, avrebbe fatto più di un pensierino su Niklas Süle, 21enne difensore centrale tedesco in forza al TSG 1899 Hoffenheim, compagine di Bundesliga. Nato e cresciuto nella sua attuale squadra dopo esperienze con l'Eintracht Francoforte e con il Darmstadt, con la quale ha debuttato nella massima serie nel 2013, Süle, nativo di Francoforte sul Meno, è un corazziere di 195 centimetri per 93 chilogrammi di peso, e vanta già esperienze nella Nazionale Under 21 tedesca: ha anche preso parte ai Giochi Olimpici di Rio 2016.

Il giocatore, valutato secondo il popolare sito web 'Transfermarkt' 12 milioni di euro, piace moltissimo all'Inter, la quale, però, dovrà vedersela con la concorrenza del Milan, nonché di molti top club stranieri (Liverpool, Real Madrid, Borussia Dortmund, Chelsea).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto